Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Edema polmonare da immersione

(Edema polmonare indotto dal nuoto; SIPE)

Di

Richard E. Moon

, MD, Duke University Medical Center

Ultima revisione/verifica completa giu 2021| Ultima modifica dei contenuti giu 2021
per accedere alla Versione per i professionisti

L’edema polmonare da immersione consiste nell’improvviso stravaso di liquido nei polmoni che si verifica solitamente all’inizio di un’immersione e a notevole profondità.

È una patologia diventata più ampiamente riconosciuta negli ultimi vent’anni. Si verifica quando il sangue viene ridistribuito dagli arti inferiori e dall’addome ai polmoni, cosa che aumenta la pressione nei vasi sanguigni polmonari, causando la perdita di plasma negli spazi aerei. Solitamente, si manifesta nei nuotatori di fondo in superficie, ma può insorgere anche nei subacquei. L’edema polmonare da immersione non è correlato al barotrauma polmonare Barotrauma polmonare Il barotrauma è un danno tissutale provocato da un’alterazione della pressione, che comprime o espande il gas contenuto in diverse strutture del corpo. Possono esserne interessati i polmoni... maggiori informazioni né alla malattia da decompressione Malattia da decompressione La malattia da decompressione è un disturbo in cui l’azoto, disciolto nel sangue e nei tessuti per l’elevata pressione, forma bolle gassose quando questa diminuisce. I sintomi sono stanchezza... maggiori informazioni . L’acqua fredda e un’anamnesi di ipertensione arteriosa Ipertensione arteriosa Una pressione arteriosa alta (ipertensione) è una pressione delle arterie persistentemente alta. Spesso non è riconducibile a una causa precisa, ma, a volte, origina da una patologia sottostante... maggiori informazioni Ipertensione arteriosa e altri disturbi cardiovascolari sono fattori di rischio.

Di solito i subacquei risalgono rapidamente e presentano respiro affannoso. Il sintomo tipico è la tosse con espettorato schiumoso o ematico e i livelli di ossigeno nel sangue sono bassi.

La diagnosi è confermata da esami come radiografie ed ecocardiografia.

Il trattamento prevede la rimozione dall’acqua e la somministrazione di ossigeno. Talvolta sono necessari i diuretici e la ventilazione meccanica Ventilazione meccanica La ventilazione meccanica implica l’uso di un macchinario, per facilitare l’immissione e l’emissione d’aria nei polmoni. Alcuni pazienti con insufficienza respiratoria necessitano di un ventilatore... maggiori informazioni in ospedale. Non è necessaria la terapia da ricompressione.

Prevenzione

Ulteriori informazioni

Di seguito si riportano alcune risorse in lingua inglese che possono essere utili. Si prega di notare che IL MANUALE non è responsabile del contenuto di tali risorse.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
PARTE SUPERIORE