Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Vaccino contro tetano e difterite

Di

Margot L. Savoy

, MD, MPH, Lewis Katz School of Medicine at Temple University

Ultima revisione/verifica completa ott 2020| Ultima modifica dei contenuti ott 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

Il vaccino contro il tetano e la difterite (Td) protegge dalle tossine prodotte dai batteri del tetano e della difterite e non dai batteri stessi. Esiste anche un vaccino combinato che aggiunge la protezione dalla pertosse (vaccino contro difterite, tetano e pertosse).

Solitamente, il bacillo del tetano penetra nell’organismo attraverso una ferita e quindi inizia a moltiplicarsi e a produrre la tossina. La tossina causa gravi spasmi muscolari e può essere letale. Quindi, questa vaccinazione è particolarmente importante.

La difterite di solito causa infiammazione della gola e delle mucose della bocca. Inoltre i batteri che causano la difterite producono una tossina in grado di danneggiare cuore, reni e sistema nervoso. Prima che divenisse disponibile la vaccinazione di routine, la difterite era una delle principali cause di decesso nei bambini.

Per ulteriori informazioni, consultare l’informativa Td (Tetanus, Diphtheria) vaccine information statement dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Somministrazione

Il vaccino contro difterite, tetano e pertosse (DTPa) viene generalmente somministrato durante l’infanzia. Questo vaccino combinato viene somministrato con cinque iniezioni (all’età di 2, 4, 6 e 12-18 mesi, e all’età di 4-6 anni) seguite da un richiamo (vaccino dTpa) che contiene la stessa quantità di vaccino contro il tetano ma una quantità inferiore di quelli contro la difterite e la pertosse. Il richiamo viene somministrato all’età di 11-12 anni. Poiché l’immunità alla pertosse sta diminuendo, le persone di età superiore a 16 anni dovrebbero ricevere il richiamo con vaccino dTpa, se non l’hanno ricevuto in precedenza.

Dopo la somministrazione del richiamo di dTpa all’età di 11-12 anni, ogni 10 anni si somministra un richiamo con il vaccino contro tetano e difterite (Td) o con il vaccino dTpa. Inoltre, a volte è necessario vaccinarsi dopo aver subito una ferita che ha lacerato la cute.

Alcune patologie possono influire sull’opportunità e sul momento della vaccinazione (vedere anche CDC: Who Should NOT Get Vaccinated With These Vaccines? [Chi NON deve essere vaccinato con questi vaccini?]). In presenza di una malattia temporanea, i medici solitamente rimandano la somministrazione del vaccino fino alla sua risoluzione.

Effetti collaterali

La sede dell’iniezione, a volte, diviene dolente, gonfia e arrossata. Gli effetti collaterali seri sono rari e includono gravi reazioni allergiche.

Nel caso in cui si sviluppi la sindrome di Guillain-Barré nelle 6 settimane successive a una vaccinazione antitetanica, è necessario consultare il medico per capire se siano opportune ulteriori vaccinazioni in futuro.

Ulteriori informazioni

Le seguenti sono alcune risorse in lingua inglese che possono essere utili. Si prega di notare che IL MANUALE non è responsabile del contenuto di tali risorse.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Infezione da virus respiratorio sinciziale (VRS) e infezione da metapneumovirus umano
L’infezione da virus respiratorio sinciziale (VRS) e l’infezione da metapneumovirus umano (human metapneumovirus, hMPV) causano infezioni dell’apparato respiratorio superiore e talvolta di quello inferiore. I sintomi di entrambi i virus sono simili sebbene i virus siano diversi. In quale delle seguenti fasce di età il VRS è una causa molto comune di infezioni delle vie respiratorie?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE