Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Battiti prematuri ventricolari

(Battiti ectopici ventricolari; contrazioni ventricolari premature)

Di

L. Brent Mitchell

, MD, Libin Cardiovascular Institute of Alberta, University of Calgary

Ultima revisione/verifica completa lug 2019| Ultima modifica dei contenuti lug 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

Un battito ventricolare prematuro è un battito cardiaco in più, determinato da un’attivazione elettrica anomala, con origine nei ventricoli (le camere inferiori del cuore), anticipata rispetto a un normale battito cardiaco.

  • Il principale sintomo è la percezione di un battito mancante.

  • L’elettrocardiogramma serve a porre la diagnosi.

  • L’approccio terapeutico è, solitamente, basato sull’astensione da attività o sostanze che scatenino tali battiti, come stress, caffeina e alcol.

Questi battiti sono particolarmente comuni nei soggetti in età avanzata. Tale aritmia può essere causata da stress fisico o emotivo, dall’assunzione di caffeina (in bevande e alimenti) o di alcol, o dall’uso di rimedi per raffreddore o febbre da fieno contenenti farmaci stimolanti per il cuore, come la pseudoefedrina. Ulteriori cause comprendono la coronaropatia (soprattutto durante o subito dopo un attacco cardiaco) e disturbi che determinano la dilatazione ventricolare, come l’insufficienza cardiaca e le valvulopatie.

Sintomi

Le extrasistoli ventricolari isolate compromettono poco l’efficienza contrattile cardiaca, e sono asintomatiche se non si presentano troppo frequentemente. Il principale sintomo è la percezione di un battito forte o mancante (palpitazioni). I battiti ventricolari prematuri non sono pericolosi nei soggetti con cuore sano. Tuttavia, quando compaiono frequentemente, nei soggetti affetti da una cardiopatia strutturale (come una valvulopatia o un attacco cardiaco), possono essere seguiti da aritmie più rischiose, come la tachicardia ventricolare o la fibrillazione ventricolare, che possono causare una morte cardiaca improvvisa.

Diagnosi

  • Elettrocardiogramma

L’elettrocardiogramma (ECG) può essere utile ai fini della diagnosi dei battiti ventricolari prematuri.

Trattamento

  • Cambiamenti dello stile di vita

  • Talvolta beta-bloccanti

In un soggetto altrimenti sano, non è necessario alcun trattamento se non la raccomandazione di astensione da situazioni di stress e dall’assunzione di caffeina, alcol e farmaci da banco contro il raffreddore o la febbre da fieno a base di sostanze che stimolano il cuore.

La farmacoterapia trova raro impiego perché il rischio di effetti collaterali dovuti ai farmaci è generalmente superiore al beneficio. L'eccezione sono i soggetti che abbiano di recente avuto un attacco cardiaco o presentino insufficienza cardiaca che causa sintomi. In questa popolazione, la sopravvivenza migliora se vengono prescritti beta-bloccanti (vedere la tabella Alcuni farmaci utilizzati per trattare le aritmie).

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Panoramica su cuore e vasi sanguigni
Video
Panoramica su cuore e vasi sanguigni
Modelli 3D
Vedi Tutto
Cateterismo dell’arteria polmonare
Modello 3D
Cateterismo dell’arteria polmonare

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE