Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Carenza di niacina

(Pellagra)

Di

Larry E. Johnson

, MD, PhD, University of Arkansas for Medical Sciences

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

La carenza di niacina (che causa la pellagra) è rara nei Paesi industrializzati. Molti soggetti con carenza di niacina presentano anche carenza di proteine, riboflavina (una vitamina B) e vitamina B6.

  • Su mani, piedi, polpacci, collo e viso appare una caratteristica eruzione cutanea rosso scuro e la lingua e la bocca assumono un colore rosso scuro.

  • I soggetti presentano problemi del tratto digerente, affaticamento, insonnia, apatia e successivamente confusione e perdita di memoria.

  • La diagnosi si basa sull’anamnesi alimentare, sui sintomi e a volte sugli esami delle urine.

  • Elevate dosi di nicotinamide o di acido nicotinico, assunti per via orale, possono correggere la carenza.

La niacina, una vitamina del gruppo B, è essenziale per l’elaborazione (metabolismo) di carboidrati, grassi e molte altre sostanze presenti nell’organismo e per il normale funzionamento delle cellule.

Lievito essiccato, fegato, carni rosse, pollame, pesce, legumi e prodotti e pane a base di cereali integrali o arricchiti sono ottime fonti di niacina. Gli alimenti ricchi di triptofano (un amminoacido), come i latticini, possono compensare un’assunzione insufficiente di niacina con la dieta in quanto l’organismo è in grado di convertire il triptofano in niacina.

Il termine “ niacina” viene usato in due modi: come sinonimo di acido nicotinico e come termine più ampio che comprende la nicotinamide e l’ acido nicotinico, due forme di questa vitamina B.

Cause

Una forma di carenza di niacina è causata dalla carenza di niacina e triptofano (un aminoacido). Questa forma causa una patologia chiamata pellagra che colpisce la pelle, il tratto digerente e il cervello. La pellagra si sviluppa solo se la dieta è carente di niacina e triptofano, in quanto l’organismo è in grado di convertire il triptofano in niacina. I soggetti che vivono in aree in cui il mais (granturco) rappresenta l’alimento principale della dieta sono a rischio di sviluppare pellagra perché il granturco contiene una quantità minima di niacina e triptofano. Inoltre, la niacina contenuta nel mais non viene assorbita dall’intestino a meno che il granturco non venga trattato con alcali (come quando vengono preparate le “tortillas”). La pellagra può essere una malattia stagionale, che compare ogni primavera e dura tutta l’estate, quando la dieta è costituita soprattutto da prodotti del granturco.

La pellagra si sviluppa anche nei soggetti che presentano:

  • La malattia di Hartnup, una rara malattia ereditaria nella quale l’assorbimento del triptofano è compromesso.

  • La sindrome carcinoide, una malattia rara nella quale il triptofano non è convertito in niacina

Le seguenti condizioni possono causare la carenza di niacina:

Sintomi

Tipicamente, i soggetti con pellagra sviluppano un’eruzione cutanea rosso scuro simmetrica, simile a una scottatura, che peggiora se esposta alla luce solare (una condizione detta fotosensibilità). L’eruzione avviene nelle zone esposte al sole e la sua posizione è caratteristica:

  • Sulle braccia e sulle mani (come i guanti)

  • Sui piedi e sui polpacci (come gli stivali)

  • Intorno al collo (come una collana)

  • Sul viso, a forma di farfalla

Le alterazioni cutanee sono persistenti e le aree interessate possono assumere una colorazione marrone e diventare squamose.

Ne è interessato tutto il tratto digerente. L’infiammazione può colpire lingua e bocca, che assumono una colorazione rosso scuro. La lingua può gonfiarsi, la bocca bruciare e si possono sviluppare ulcere su entrambe. Inoltre si può avvertire bruciore alla gola e lungo l’esofago. La produzione di saliva può aumentare. Gli altri sintomi comprendono nausea, vomito, disturbi addominali, stipsi e diarrea (anche con presenza di sangue).

In seguito si sviluppano affaticamento, insonnia e apatia, generalmente seguiti da disturbi funzionali del cervello (encefalopatia). La malattia è caratterizzata da confusione, disorientamento, allucinazioni e perdita di memoria. Il soggetto potrebbe essere sovraeccitato, depresso, estremamente esaltato (maniacale), delirante o paranoide (è convinto che gli altri tramino a suo danno).

Diagnosi

  • Esame obiettivo

  • Analisi delle urine

  • Remissione dei sintomi quando vengono assunti gli integratori di niacina

La diagnosi di carenza di niacina si basa sull’anamnesi alimentare e sui sintomi. La misurazione dei sottoprodotti della niacina nelle urine consente di stabilire la diagnosi, ma questo esame non è sempre disponibile.

Se la niacina allevia i sintomi, la diagnosi è confermata.

Trattamento

  • Integratori di niacina

  • Altri integratori di vitamina B

Esistono due tipi di integratori di niacina: nicotinamide e acido nicotinico. La pellagra viene trattata con dosi giornaliere di nicotinamide assunta per via orale. La nicotinamide, a differenza dell’acido nicotinico, non provoca arrossamento, prurito, bruciore o sensazioni di formicolio.

I soggetti con carenza di niacina spesso hanno altre carenze della nutrizione, pertanto una dieta bilanciata è importante. Vengono anche assunti integratori delle altre vitamine del gruppo B.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Panoramica su vitamine e minerali
Video
Panoramica su vitamine e minerali
Per la sua salute il corpo umano ha bisogno di varie vitamine e minerali. Molte di queste...

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE