Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Cifosi

Di

Frank Pessler

, MD, PhD, Hannover, Germany

Ultima revisione/verifica completa mar 2019| Ultima modifica dei contenuti mar 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

La cifosi è una curvatura anomala della colonna vertebrale che appare come una gobba.

La parte superiore della schiena è incurvata in avanti. In alcuni bambini, il grado di curvatura è più accentuato. L’eccessiva curvatura può essere

  • Flessibile

  • Rigida (strutturale)

Nella cifosi flessibile i bambini riescono a raddrizzare la colonna vertebrale contraendo i muscoli della schiena e riallineando le vertebre. La causa non è nota. Non è richiesto un trattamento specifico, se non esercizi per rafforzare la muscolatura.

Nella cifosi rigida i bambini non riescono a raddrizzare la colonna vertebrale perché più vertebre dorsali hanno forma incuneata anziché rettangolare. In genere, sono interessate 3 o più vertebre. La cifosi rigida è raramente congenita e tende a svilupparsi nel corso della vita, in genere nell’adolescenza. Le cause rare sono molteplici, ad esempio fratture, infezioni e tumori, ma la causa più comune è la malattia di Scheuermann.

La cifosi è spesso asintomatica. Si può sviluppare un dolore vertebrale lieve ma persistente. La cifosi appare evidente perché modifica l’aspetto fisico. Le spalle sono curve e anche il dorso può apparire più incurvato del normale o ingobbito. Alcuni soggetti hanno un aspetto simile alla sindrome di Marfan, nella quale gli arti sono molto più lunghi rispetto al tronco.

La cifosi lieve e asintomatica è rilevata talvolta durante un esame obiettivo di routine. Per confermare la diagnosi di cifosi il medico può richiedere la radiografia della colonna vertebrale.

Il trattamento della cifosi è identico a quello descritto per la malattia di Scheuermann.

Kyphosis: A Humpback

Kyphosis: A Humpback

Malattia di Scheuermann

(Scheuermann's Disease)

La malattia di Scheuermann è la forma più comune di cifosi rigida. Di solito si sviluppa nell’adolescenza e colpisce il sesso maschile un po’ più di quello femminile. La causa non è nota, ma la malattia di Scheuermann può essere ereditaria. Nei bambini con cifosi si sviluppa spesso anche la scoliosi, una curvatura laterale della colonna vertebrale (chiamata cifoscoliosi).

La malattia di Scheuermann è un’osteocondrosi, un gruppo di malattie delle placche di crescita delle ossa che si verificano quando il bambino cresce rapidamente. Le cause dell’osteocondrosi non si conoscono con certezza, ma il disturbo sembra essere ereditario. La malattia di Osgood-Schlatter, la malattia di Legg-Calvé-Perthes e la malattia ossea di Köhler sono altre forme di osteocondrosi.

Le cifosi gravi possono causare fastidio e costringere il movimento del petto portando, causando disturbi polmonari.

La malattia di Scheuermann può essere scoperta a scuola durante uno screening di routine per problemi della colonna vertebrale. La diagnosi viene confermata da una radiografia della colonna vertebrale. Talvolta è necessaria una risonanza magnetica per immagini (RMI) o una tomografia computerizzata (TAC).

Trattamento

  • Riduzione del carico di pesi e delle attività estenuanti

  • Raramente un tutore o un intervento chirurgico

Le cifosi lievi possono essere trattate evitando di sollevare pesi e attività fisiche estenuanti. Il trattamento può riallineare in parte la colonna, ma non è detto che i sintomi migliorino. Non si sa con certezza se il trattamento della cifosi lieve sia in grado di prevenire il peggioramento della curvatura.

Nella cifosi grave, il più delle volte il trattamento prevede l’uso di un busto ortopedico e il riposo su un letto rigido. Il trattamento è in grado di ridurre i sintomi e prevenire l’aggravamento della deformità.

In rari casi, la cifosi peggiora nonostante il trattamento fino a rendere necessaria la chirurgia correttiva.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE