Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Malattia di Gaucher

(Gaucher's Disease)

Di

Matt Demczko

, MD, Sidney Kimmel Medical College of Thomas Jefferson University

Ultima revisione/verifica completa apr 2020| Ultima modifica dei contenuti apr 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

La malattia di Gaucher è un tipo di malattia da accumulo lisosomiale chiamato sfingolipidosi. È causata da un accumulo di glucocerebrosidi nei tessuti. I bambini affetti dalla forma infantile di solito muoiono entro i due anni, mentre coloro che sviluppano la malattia in età più avanzata possono sopravvivere per molti anni. La malattia di Gaucher si verifica quando i genitori trasmettono alla prole un gene difettoso che causa il disturbo.

  • La malattia di Gaucher si verifica quando mancano gli enzimi necessari per degradare i glucocerebrosidi.

  • I sintomi variano a seconda del tipo, ma possono includere problemi del fegato, della milza e delle ossa.

  • La diagnosi si basa sugli esami del sangue.

  • Le persone con malattia di Gaucher di tipo 1 e 3 possono essere aiutate dalla terapia di sostituzione enzimatica e talvolta da farmaci.

  • La malattia di Gaucher di tipo 2 causa morte prematura.

Esistono diversi tipi di disturbi ereditari. In molte patologie metaboliche ereditarie entrambi i genitori del bambino colpito sono portatori di una copia del gene anomalo. Poiché di solito sono necessarie due copie del gene anomalo affinché insorga il disturbo, di solito nessun genitore ne è affetto. Alcuni disturbi metabolici ereditari Malattia di Fabry sono legati al cromosoma X, il che significa che una sola copia del gene anomalo può causare il disturbo nei maschi. (Vedere anche Panoramica sui disturbi metabolici ereditari.)

Le sfingolipidosi si verificano quando mancano gli enzimi necessari per degradare gli sfingolipidi, composti che proteggono la superficie cellulare e svolgono alcune funzioni nelle cellule. Esistono molti tipi di sfingolipidosi oltre alla malattia di Gaucher, la più comune:

Nella malattia di Gaucher, i glucocerebrosidi, un prodotto del metabolismo dei grassi, si accumulano nei tessuti. La malattia è più frequente negli ebrei aschenaziti (dell’Europa orientale). La malattia porta a un ingrossamento del fegato e della milza e a una pigmentazione bruna della cute. L’accumulo di glucocerebrosidi negli occhi provoca la comparsa di macchie gialle definite pinguecole. L’accumulo nel midollo osseo può causare dolore e distruzione dell’osso.

Tipi di malattia di Gaucher

La malattia di Gaucher di tipo 1, la forma cronica, è la più comune e di solito inizia durante l’infanzia. Causa ingrossamento del fegato e della milza e anomalie ossee. La malattia di Gaucher di tipo 1 può causare grave epatopatia, incluso un rischio maggiore di emorragia dallo stomaco e dall’esofago e cancro al fegato.

La malattia di Gaucher di tipo 2 è la forma più rara. Si sviluppa durante l'infanzia e di solito causa la morte entro i 2 anni. I neonati malati mostrano ingrossamento della milza e gravi problemi neurologici (come convulsioni e rigidità degli arti).

La malattia di Gaucher di tipo 3, la forma giovanile, può iniziare in ogni momento dell’infanzia. I bambini con questa malattia hanno fegato e milza ingrossati, anomalie ossee, problemi oculari e alterazioni neurologiche a progressione lenta (come demenza e mancanza di coordinazione [atassia]). I bambini che sopravvivono fino all’adolescenza possono avere una lunga aspettativa di vita.

Diagnosi

  • Test di screening prenatale

  • Test di screening neonatale

  • Analisi delle cellule ematiche

  • Talvolta biopsia o analisi del DNA

Prima della nascita la malattia di Gaucher può essere diagnosticata eseguendo i test di screening prenatale prelievo dei villi coriali o amniocentesi.

Dopo la nascita la malattia di Gaucher può essere diagnosticata mediante test di screening neonatale, di routine in alcuni Stati.

Nei bambini più grandi e negli adulti la malattia di Gaucher viene diagnosticata analizzando i globuli bianchi. Dopo l’analisi delle cellule ematiche i medici possono determinare il tipo di malattia di Gaucher e possono identificare i portati della malattia. I portatori sono persone che possiedono un gene anomalo per un disturbo ma non presentano né sintomi né evidenze visibili. I medici prelevano campioni di fegato, milza, linfonodi, midollo osseo o cervello e li esaminano al microscopio (biopsia) per ricercare le cellule di Gaucher. Sempre più spesso viene eseguita l’analisi del DNA (i ”mattoncini” che costituiscono i geni).

Trattamento

  • Per il tipo 1 e 3, terapia di sostituzione enzimatica e talvolta farmaci

Molti pazienti con malattia di Gaucher di tipo 1 e 3 possono essere trattati con una terapia di sostituzione enzimatica (imiglucerasi), nella quale gli enzimi vengono somministrati per via endovenosa, di solito ogni 2 settimane. La terapia di sostituzione enzimatica è più efficace per coloro che non presentano complicanze del sistema nervoso. Coloro che ricevono terapia di sostituzione enzimatica devono sottoporsi a regolari esami del sangue, di diagnostica per immagini e ossei per monitorare gli effetti del trattamento.

I soggetti che non sono in grado di assumere la terapia di sostituzione enzimatica possono assumere miglustat, un farmaco che riduce il glucocerebroside nell’organismo. Eliglustat è un altro farmaco che riduce il glucocerebroside.

Alcune persone possono essere sottoposte alla rimozione della milza (splenectomia). In altri casi possono anche essere necessarie trasfusioni di sangue.

Il trapianto di midollo osseo o il trapianto di cellule staminali cura i tipi 1 e 3. Tuttavia, queste procedure sono ritenute l’ultima risorsa perché possono causare morte o disabilità.

Non esiste alcuna cura per il tipo 2.

Per ulteriori informazioni

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE