Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Crescita fisica nei lattanti e nei bambini

Di

Evan G. Graber

, DO, Sydney Kimmel Medical College

Ultima revisione/verifica completa feb 2019| Ultima modifica dei contenuti feb 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Per crescita fisica si intende un aumento delle dimensioni corporee (lunghezza o altezza e peso) e delle dimensioni degli organi. Dalla nascita a 1-2 anni di età, la crescita dei bambini è rapida e subisce un rallentamento dopo tale periodo. Con il rallentamento della crescita, i bambini necessitano di una quantità inferiore di calorie e i genitori possono notare una riduzione dell’appetito. I bambini di due anni possono avere abitudini alimentari molto incostanti, che talvolta generano ansie nei genitori. Alcuni bambini, pur non ingerendo praticamente alcun alimento continuano a crescere e ad aumentare di peso. Effettivamente, un giorno mangiano poco e magari compensano mangiando di più il giorno dopo.

Durante l’età prescolare e scolare, la crescita in peso e altezza è stazionaria. I bambini tendono a crescere in maniera simile ogni anno, fino a quando non si verifica il successivo ingente scatto di crescita nella prima adolescenza.

I diversi organi crescono in misura diversa. Ad esempio, il sistema riproduttivo ha un breve scatto di crescita subito dopo la nascita, quindi si modifica lievemente fino a poco prima della maturazione sessuale (pubertà). Al contrario, il cervello cresce quasi esclusivamente nei primi anni di vita. I reni funzionano come nell’adulto dal primo anno di vita in poi.

I bambini che iniziano a camminare hanno un’andatura tipica, con l’addome sporgente e la schiena incurvata. Sembrano anche leggermente piegati sulle ginocchia. Verso i 3 anni, il tono muscolare aumenta e la percentuale di grasso corporeo diminuisce, pertanto il corpo inizia ad assumere un aspetto longilineo e più muscoloso. A questa età, la maggior parte dei bambini ha raggiunto il controllo dell’evacuazione e della minzione.

Il medico riporta la crescita del bambino in rapporto agli altri bambini della stessa età e monitora l’aumento di peso in relazione a quello della statura. Dalla nascita fino ai 2 anni di età, il medico registra i parametri della crescita mediante tabelle di crescita standard dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Dopo i 2 anni i medici registrano i parametri della crescita utilizzando tabelle di crescita dei centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Centers for Disease Control and Prevention, CDC).

Lunghezza e altezza

La lunghezza dei bambini non ancora in grado di stare in piedi viene misurata facendo sdraiare il bambino sulla schiena su un apposito dispositivo, come una tabella di misurazione (chiamata stadiometro). L‘altezza dei bambini che sono in grado di stare in piedi viene misurata mediante una scala di misurazione verticale. In generale la lunghezza dei bambini nati a termine aumenta di circa il 30% entro i 5 mesi e oltre il 50% entro i 12 mesi. I bambini crescono solitamente di circa 25 cm nel primo anno, mentre l’altezza a 5 anni è circa il doppio della lunghezza alla nascita. I maschi raggiungono un’altezza pari a metà di quella da adulti entro circa i 2 anni. Le bambine raggiungono a 19 mesi un’altezza pari a circa la metà di quella da adulte.

Peso

Un neonato a termine normalmente perde il 5-8% del peso alla nascita nei primi giorni di vita, ma lo riacquista entro la fine delle prime 2 settimane. Dopo questo periodo, i neonati acquistano solitamente 30 grammi al giorno per i primi due mesi e 0,5 kg al mese in seguito. Ciò, generalmente, fa raddoppiare il peso della nascita a 5 mesi e lo triplica entro 1 anno. Di recente, un numero crescente di bambini ha sviluppato obesità. Alcuni bambini possono diventare obesi in età precoce.

Tabelle del peso e della lunghezza per i lattanti dalla nascita ai 24 mesi di età

Durante il primo anno di vita, il peso e l’altezza vengono registrati in una cartella clinica ad ogni visita medica, in modo da assicurarsi che la crescita proceda regolarmente. I percentili costituiscono un sistema per confrontare bambini della stessa età. Se un bambino è al 10° percentile per il peso, il 10% dei bambini ha un peso inferiore e il 90% un peso maggiore. Al 90° percentile, il 90% dei bambini ha un peso inferiore e il 10% un peso maggiore. Al 50° percentile, il 50% dei bambini ha un peso inferiore e il 50% un peso maggiore. Più che il singolo percentile sono significativi i cambiamenti della curva di crescita registrati ad ogni visita medica. (Adattato dalle Tabelle di crescita del bambino dell’OMS. Disponibili sul sito www.cdc.gov/growthcharts.)

Tabelle del peso e della lunghezza per i lattanti dalla nascita ai 24 mesi di età

Tabelle di peso e altezza per bambini e bambine dai 2 ai 10 anni di età

Adattato dal National Center for Health Statistics in collaborazione con il National Center for Chronic Disease Prevention and Health Promotion (2000). Disponibile sul sito Web www.cdc.gov/growthcharts.

Tabelle di peso e altezza per bambini e bambine dai 2 ai 10 anni di età

Circonferenza cranica

La circonferenza cranica è la misurazione del punto più largo della testa del bambino. Il medico posiziona il metro sopra le sopracciglia e le orecchie e attorno alla nuca. La misurazione è importante perché le dimensioni della testa riflettono le dimensioni del cervello, consentendo ai medici di sapere se il cervello sta crescendo in maniera normale. La circonferenza cranica viene misurata regolarmente fino ai 3 anni di età.

Alla nascita il cervello è pari al 25% delle dimensioni future nell’adulto e la circonferenza cranica è pari a circa 35 centimetri. Entro 1 anno, il cervello è pari al 75% di quello adulto. Entro i 3 anni il cervello è pari all’80% di quello adulto. Entro i 7 anni il cervello è pari al 90% di quello adulto.

Denti

I tempi di eruzione dei denti sono variabili, in gran parte per questioni ereditarie. Tuttavia, l’eruzione può essere ritardata anche da disturbi quali rachitismo, ipopituitarismo, ipotiroidismo o sindrome di Down.

Gli incisivi centrali inferiori compaiono all’età di 5-9 mesi. Gli incisivi centrali superiori iniziano a comparire a 8-12 mesi. In media, entro i 12 mesi i bambini hanno 6 denti, 12 denti entro i 18 mesi, 16 entro i 2 anni e tutti i 20 denti da latte (decidui) entro i 2 anni e mezzo. I denti da latte sono sostituiti dai denti permanenti (adulti) tra i 5 e i 13 anni. I denti permanenti tendono a spuntare prima nelle femmine.

Tabella
icon

Tempi di eruzione dei denti

Denti

Quantità

Età di eruzione*

Denti da latte (decidui) (20 in totale)

Denti frontali inferiori (incisivi centrali inferiori)

2

5-9 mesi

Denti frontali superiori (incisivi centrali superiori)

2

8-12 mesi

Denti laterali superiori (incisivi laterali superiori)

2

10-12 mesi

Denti laterali inferiori (incisivi laterali inferiori)

2

12-15 mesi

Primi denti posteriori (primi molari)

4

10-16 mesi

Cuspidati (canini)

4

16-20 mesi

Secondi denti posteriori (secondi molari)

4

20-30 mesi

Denti da adulti (permanenti) (32 in totale)

Primi denti posteriori (primi molari)

4

5-7 anni

Denti anteriori (incisivi)

8

6-8 anni

Premolari

8

9-12 anni

Cuspidati (canini)

4

10-13 anni

Secondi denti posteriori (secondi molari)

4

11-13 anni

Denti del giudizio (terzi molari)

4

17-25 anni

*altamente variabile.

Per ulteriori informazioni

  • Tabelle di crescita dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

  • Tabelle di crescita dei centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Centers for Disease Control and Prevention, CDC)

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Vaccinazioni infantili
Quale dei seguenti è un altro termine per la vaccinazione?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE