Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Endocardite infettiva

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa nov 2020| Ultima modifica dei contenuti nov 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli

“Endo-” significa all’interno, “cardiaco” si riferisce al cuore, e “-ite” significa infiammazione. Pertanto, l’endocardite è un’infiammazione dell'interno del cuore.

Cos’è l’endocardite infettiva?

L’endocardite infettiva è:

  • Un’infezione dell’interno del cuore

L’infezione può coinvolgere il rivestimento delle camere cardiache o le valvole cardiache.

Quali sono le cause dell’endocardite infettiva?

L’endocardite infettiva è causata da batteri o funghi che entrano nel sangue e raggiungono il cuore. I batteri possono penetrare nel sangue in caso di:

È presente un rischio maggiore di sviluppare endocardite infettiva in caso di:

Quali sono i sintomi dell’endocardite infettiva?

L’endocardite infettiva di solito si sviluppa lentamente. Tuttavia, talvolta si sviluppa rapidamente.

Si parla di endocardite infettiva subacuta quando l’endocardite si sviluppa lentamente, nell’arco di settimane o mesi. Si sviluppano gradualmente sintomi quali:

  • Stanchezza

  • Febbre leggera di 37,2-38,3 ºC

  • Perdita di peso

  • sudorazione

L’endocardite infettiva acuta inizia improvvisamente e le condizioni di salute si aggravano rapidamente. Una delle valvole cardiache può essere gravemente danneggiata entro pochi giorni. I sintomi includono:

  • Febbre alta (38,9-40 °C)

  • Stanchezza estrema

  • Difficoltà respiratoria

Con entrambi i tipi di endocardite possono anche essere presenti:

  • Brividi

  • Dolore articolare

  • Pallore cutaneo

  • Noduli dolorosi sotto la pelle

Talvolta, materiale infetto proveniente dal cuore si diffonde attraverso il sangue ad altre parti dell’organismo. Si possono sviluppare infezioni nei polmoni, nel cervello, nei reni o in altri organi.

Come viene diagnosticata l’endocardite infettiva?

Il medico sospetta un’endocardite infettiva in base ai sintomi. Per confermare la diagnosi, il medico esegue:

Come si tratta l’endocardite infettiva?

I medici trattano l’endocardite infettiva utilizzando:

  • Antibiotici, somministrati per via endovenosa (EV), per almeno 2 settimane e fino a 8 settimane

  • Talvolta, intervento cardiochirurgico per riparare o sostituire una valvola cardiaca danneggiata

Come si può prevenire l’endocardite infettiva?

Per prevenire l’endocardite infettiva:

  • Non fare uso di sostanze stupefacenti iniettate per uso ricreativo

  • Trattare le infezioni rapidamente

  • Prendersi buona cura di denti e gengive

Se si è ad alto rischio di endocardite infettiva, bisogna prestare particolare attenzione a queste cose. Inoltre, alcuni soggetti ad alto rischio possono anche aver bisogno di:

  • Assumere antibiotici prima di alcune procedure odontoiatriche o chirurgiche che possono consentire l’ingresso di batteri nell’organismo

Il medico saprà indicare se si è ad alto rischio.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Disturbo ossessivo-compulsivo
Il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) è caratterizzato da ossessioni o compulsioni. Le ossessioni sono pensieri problematici, impulsi o immagini che occupano eccessivamente la mente. Le compulsioni (rituali) sono atti reali o mentali che le persone si sentono costrette a eseguire ripetutamente per ridurre l’ansia. Quale delle seguenti è la fascia di età durante la quale compare tipicamente per la prima volta il DOC?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE