Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Follicolite e ascessi cutanei

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa dic 2019| Ultima modifica dei contenuti dic 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
Risorse sull’argomento

Follicolite

Che cos’è la follicolite?

I follicoli piliferi sono le strutture in cui si generano i peli (e i capelli). La follicolite è un’infiammazione o un’infezione di un follicolo pilifero. Quando è dovuta a un’infezione, costituisce un ascesso cutaneo di dimensioni molto ridotte.

  • La follicolite è solitamente causata da un’infezione batterica

  • Talvolta, dopo la rasatura un pelo rigido può rientrare nella pelle (pelo incarnito) e causare una follicolite, che in questo caso non è dovuta a infezione

  • La “follicolite da vasca idromassaggio” è un tipo di follicolite causata da batteri che possono crescere in una vasca idromassaggio

  • La follicolite assomiglia a un piccolo brufolo di colore bianco o rosso in corrispondenza della base di un pelo

  • I follicoli infetti sono pruriginosi o leggermente dolenti

  • Solitamente la follicolite viene trattata con gel o lozioni a base di antibiotici

Quali sono le cause della follicolite?

La maggior parte delle follicoliti sono causate da batteri, solitamente quelli appartenenti al genere Staphylococcus (infezione da stafilococco), ma anche i miceti possono causare follicolite.

Generalmente, la follicolite insorge sulla pelle umida o irritata da strofinamento, come la pelle coperta da attrezzature sportive o quella dei glutei. Tuttavia, la follicolite può manifestarsi anche:

  • in presenza di lesioni cutanee

  • se si soffre di alcune malattie cutanee, come l’acne

  • quando è necessario mantenere la pelle coperta con cerotti o guanti di gomma

  • qualora una patologia o l’assunzione di farmaci abbia indebolito il sistema immunitario

Quali sono i sintomi della follicolite?

  • Minuscoli brufoli di colore rosso o bianco in corrispondenza dei follicoli piliferi

  • I brufoli possono essere pruriginosi o leggermente dolenti

  • I follicoli infetti possono essere uno solo o molti

  • Se i follicoli infetti aumentano di volume e si approfondiscono nella pelle, possono diventare ascessi cutanei (foruncoli)

Come viene trattata la follicolite?

Il medico può prescrivere:

  • lavaggio del corpo con sapone antibatterico

  • applicazione di un panno inumidito con acqua salata tiepida sull’area interessata dalla follicolite un paio di volte al giorno

  • applicazione di una crema antibiotica sulla pelle

  • antibiotici da assumere per bocca, se l’area interessata dai follicoli infetti è ampia

Nel caso la comparsa di peli incarniti si verifichi frequentemente, i medici possono:

  • consigliare di smettere di radersi per un certo tempo

  • prescrivere antibiotici, se i follicoli sono infetti

La follicolite da vasca idromassaggio si risolve spontaneamente. Controllare e correggere il livello di cloro della vasca idromassaggio per prevenire che altre persone sviluppino una follicolite.

Ascessi cutanei

Che cosa sono gli ascessi cutanei?

Gli ascessi cutanei sono sacche piene di pus nella pelle. Il pus è un liquido denso prodotto dal corpo quando combatte un’infezione. Gli ascessi possono formarsi anche all’interno del corpo.

  • Gli ascessi cutanei sono causati da un’infezione batterica, di solito dovuta a batteri del genere Staphylococcus (infezione da stafilococco)

  • A volte, i batteri penetrano nella pelle attraverso una ferita o un follicolo pilifero (struttura in cui si generano i peli e i capelli)

  • Gli ascessi sono rigonfiamenti dolenti pieni di pus

  • I medici incidono l’ascesso per drenare il pus e a volte somministrano anche antibiotici

  • Alcuni stafilococchi, denominati Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (Methicillin-Resistant Staphylococcus Aureus, MRSA), non vengono uccisi dai farmaci usati abitualmente, pertanto, possono essere necessari antibiotici particolari

Due tipi particolari di ascesso cutaneo sono:

  • Il foruncolo: ascesso cutaneo che si forma attorno ai follicoli piliferi.

  • Il favo: costituito da diversi foruncoli interconnessi in profondità nella pelle.

I batteri possono diffondersi da un ascesso cutaneo e infettare altri tessuti e organi del corpo.

Se l’infezione penetra nel flusso sanguigno, possono manifestarsi febbre alta, calo della pressione sanguigna e insufficienza organica (sepsi).

Per motivi sconosciuti, gli ascessi cutanei possono ripresentarsi in continuazione.

Quali sono le cause degli ascessi cutanei?

Gli ascessi cutanei sono causati da un’infezione batterica, solitamente dovuta a batteri del genere Staphylococcus (infezione da stafilococco). Il tipo di stafilococco conosciuto come MRSA è resistente a molti antibiotici e può essere difficile da trattare.

Le probabilità di contrarre un’infezione sono maggiori se:

  • si vive in edifici destinati all’abitazione collettiva

  • si soffre di una malattia cutanea cronica (di lunga durata)

  • i batteri sono già presenti nel naso

  • Hanno un sistema immunitario compromesso

  • Sovrappeso elevato

  • si è anziani

  • Soffrono di diabete

Quali sono i sintomi degli ascessi cutanei?

Gli ascessi cutanei possono svilupparsi in qualunque punto della pelle.

  • Sono escrescenze arrossate e gonfie che provocano molto dolore e sono estremamente dolenti alla palpazione

  • I foruncoli sono di colore rosso, lucidi e solitamente di dimensioni inferiori a 2,5 cm

  • Gli ascessi che non sono foruncoli possono raggiungere dimensioni di 5-7,5 cm

  • Se non trattati, gli ascessi si ingrandiscono e infine si aprono rilasciando il pus

  • Si possono manifestare febbre e nausea

Come vengono trattati gli ascessi cutanei?

Se l’ascesso è piccolo, i medici consiglieranno di applicarvi un leggero calore, come una bottiglia di acqua tiepida o un panno tiepido. Nel caso non si ottenga l’effetto desiderato, i medici:

  • Incidono l’ascesso cutaneo e drenano il pus.

  • Irrigano la sacca che conteneva il pus con una soluzione salina.

Possono anche posizionare una garza nella sacca per 1 o 2 giorni per mantenerla aperta, in modo che continui a drenare.

Per la maggior parte gli ascessi cutanei non è necessario assumere antibiotici. Tuttavia, il medico può prescriverli se:

Qualora gli ascessi cutanei si ripresentino in continuazione, i medici:

  • consiglieranno di lavare la pelle con sapone liquido antisettico

  • prescriveranno antibiotici da assumere per 1-2 mesi

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

ALTRI ARGOMENTI IN QUESTO CAPITOLO

Infezioni batteriche della cute
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Dolore agli arti
Quale delle seguenti è la causa più comune di dolore al braccio non correlato a lesione o sforzo?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE