Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) e disturbi correlati nei bambini e negli adolescenti

Di

Josephine Elia

, MD, Sidney Kimmel Medical College of Thomas Jefferson University

Ultima revisione/verifica completa mar 2019| Ultima modifica dei contenuti mar 2019
per accedere alla Versione per i professionisti

Il disturbo ossessivo-compulsivo è caratterizzato da dubbi, idee, immagini o compulsioni (ossessioni) ricorrenti, non volute e invadenti, nonché da stimoli e pulsioni continui a compiere azioni (compulsioni) per cercare di diminuire l’ansia causata dalle ossessioni stesse. Le ossessioni e le compulsioni causano un notevole stress e interferiscono con la scuola e le relazioni sociali.

  • Le ossessioni spesso implicano preoccupazione o timore di essere danneggiati o che lo siano le persone care (ad esempio da una malattia, da contaminazione o morte).

  • Le compulsioni sono comportamenti eccessivi, ripetitivi e intenzionali che i bambini sentono di dover assumere per gestire i dubbi (ad esempio, controllare ripetutamente per assicurarsi che una porta sia chiusa), per evitare che accada qualcosa di brutto, o per ridurre l’ansia causata dalle loro stesse ossessioni.

  • Spesso il trattamento include terapia comportamentale e farmaci.

Mediamente, il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) compare intorno ai 19-20 anni di età, ma oltre il 25% dei casi inizia prima dei 14 anni e spesso diminuisce con il raggiungimento dell’età adulta.

Il disturbo ossessivo-compulsivo comprende diversi disturbi correlati:

Alcuni bambini, soprattutto i maschi, hanno un disturbo da tic.

I geni e i fattori ambientali sono ritenuti all’origine del DOC e sono in corso degli studi per individuare i geni coinvolti.

Esistono evidenze che in alcuni casi di DOC insorto improvvisamente (da un giorno all’altro) possano essere coinvolte infezioni. Se è coinvolto lo streptococco, il disturbo è detto disturbo neuropsichiatrico infantile autoimmune associato a infezioni da streptococco (Pediatric Autoimmune Neuropsychiatric Disorder Associated with Streptococcus, PANDAS). Se invece a essere coinvolte sono altre infezioni (ad esempio l’infezione da Mycoplasma pneumoniae) si parla di sindrome neuropsichiatrica infantile a insorgenza acuta (pediatric acute-onset neuropsychiatric syndrome, PANS). I ricercatori continuano a studiare il collegamento tra infezioni e DOC.

Sintomi

In genere, i sintomi di disturbo ossessivo-compulsivo si sviluppano gradualmente e la maggior parte dei bambini all’inizio può nasconderli.

I bambini spesso sono ossessionati da paura o ansia di essere offesi, ad esempio, di contrarre una malattia letale o di ledere sé stessi o gli altri. Si sentono costretti a fare qualcosa per bilanciare o neutralizzare le proprie paure e ansie. Ad esempio, possono ripetere i seguenti gesti:

  • Assicurarsi di aver spento la sveglia o chiuso una porta

  • Lavarsi le mani in modo esagerato, rendendole ruvide e screpolate

  • Contare varie cose (come i passi)

  • Sedersi e alzarsi da una sedia

  • Pulire e ordinare continuamente determinati oggetti

  • Correggere molto i compiti

  • Masticare il cibo un certo numero di volte

  • Evitare di toccare certe cose

  • Fare frequenti richieste di rassicurazione, a volte decine o addirittura centinaia di volte al giorno

Alcune ossessioni e compulsioni hanno un legame logico. Ad esempio, i bambini ossessionati dalla possibilità di ammalarsi possono lavarsi le mani molto di frequente. Tuttavia, altre sono completamente non correlate. Ad esempio, i bambini possono continuare a contare fino a 50 per evitare che il nonno abbia un infarto. Se resistono alle compulsioni o viene loro impedito di soddisfarle, diventano estremamente ansiosi e preoccupati.

La maggior parte dei bambini in qualche modo sa che le proprie ossessioni e compulsioni non sono normali e spesso provano imbarazzo e cercano di nasconderle. Tuttavia, alcuni bambini credono fortemente che le proprie ossessioni e compulsioni siano giuste.

Nel 5% circa dei bambini il DOC si risolve dopo pochi anni e nel 40% circa si protrae fino alla prima età adulta. In altri bambini il disturbo tende ad essere cronico, ma continuando il trattamento la maggior parte riesce a vivere normalmente. Il 5% circa dei bambini non risponde al trattamento e subisce gravi deficit.

Diagnosi

  • Sintomi

Il medico formula la diagnosi di DOC in base ai sintomi. Possono essere necessarie parecchie visite prima che il bambino affetto da DOC si fidi abbastanza del medico da parlargli delle sue ossessioni e compulsioni.

Per una diagnosi di DOC le ossessioni e compulsioni devono essere causa di notevole stress e interferire con la capacità del bambino di svolgere le normali attività.

Se si sospetta il coinvolgimento di un’infezione (come PANDAS o PANS), in genere si consulta uno specialista nel campo.

Trattamento

  • Terapia cognitivo-comportamentale

  • Talvolta, farmaci

La terapia cognitivo-comportamentale, se disponibile, può essere sufficiente se il bambino è altamente motivato.

Se necessario, la combinazione della terapia cognitivo-comportamentale con un antidepressivo chiamato inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina (SSRI) di solito risulta efficace per il DOC. Questa combinazione consente alla maggior parte dei bambini di comportarsi normalmente. Se gli SSRI sono inefficaci, il medico può prescrivere clomipramina, un altro tipo di antidepressivo che, tuttavia, può determinare effetti collaterali molto gravi.

Se il trattamento non è efficace, è possibile che i bambini debbano essere curati all’interno di una struttura attrezzata per la terapia comportamentale intensiva e la gestione dei farmaci.

In caso di infezione da streptococco (PANDAS) o di altro tipo (PANS) di solito si usano antibiotici. Se necessario, si includono anche la terapia cognitivo-comportamentale e i farmaci normalmente utilizzati per il trattamento del DOC.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Vaccinazioni infantili
Quale dei seguenti è un altro termine per la vaccinazione?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE