Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Lesioni delle unghie delle mani e dei piedi

Di

Chris G. Adigun

, MD, Dermatology & Laser Center of Chapel Hill

Revisione completa dic 2021
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
Risorse sull’argomento

Le unghie, delle mani e dei piedi, possono essere danneggiate da traumi.

Perfino i piccoli traumi alle dita, delle mani e dei piedi, possono causare alterazioni delle unghie.

I danni gravi a carico del letto ungueale (il tessuto molle sotto la lamina ungueale che ancora l’unghia al dito), in particolare quelli dovuti a traumi da schiacciamento, spesso determinano deformità permanenti delle unghie. Per ridurre il rischio di deformità permanente dell’unghia, la lesione deve essere trattata immediatamente, con la rimozione dell’unghia.

Le lesioni ungueali sono comuni. I disturbi che derivano da queste lesioni possono includere

Lesione delle unghie dei piedi correlata all’attività

Le lesioni acute delle unghie dei piedi sono comuni fra gli atleti e sono generalmente causate da impatti ripetuti della lamina ungueale contro le scarpe. Tali lesioni possono causare infezioni micotiche e deformità della lamina ungueale, tra cui la retronichia Retronichia La retronichia è una forma di paronichia meno comune. Si manifesta quando la lamina ungueale (la parte più dura dell’unghia, costituita dalla proteina cheratina) cresce nella plica ungueale... maggiori informazioni Retronichia .

Mangiarsi le unghie (onicofagia)

Mangiarsi le unghie (onicofagia) di solito non causa problemi di lunga durata o gravi, tranne qualora venga danneggiato il letto ungueale. Tuttavia, vi sono alcune possibili complicanze:

  • Alterazioni della struttura o della forma delle unghie, o di entrambe (distrofie)

  • Infezioni (batteriche, micotiche, e/o virali), in genere conseguenti a traumi e lesioni di piccole aree dell’unghia

  • Problemi dentali

Se l’onicofagia cronica interrompe l’unitarietà ungueale, che spesso determina infiammazione della matrice ungueale, possono svilupparsi distrofie ungueali. Le unghie possono sviluppare solchi orizzontali, depressioni e aree rilevate e l’onicofagia cronica può determinare un accorciamento permanente delle unghie. La cuticole sono quasi sempre danneggiate, con conseguente distruzione del “sigillo” impermeabile delle unghie, che causa assottigliamento e desquamazione ungueale e aumenta il rischio di infezione. Alla fine, la cicatrizzazione può interessare le cuticole e la matrice, rendendo la distrofia irreversibile.

Le infezioni batteriche sono spesso causate da batteri del genere stafilococco e streptococco, ma possono essere dovute a Pseudomonas aeruginosa. Possono svilupparsi sacche di pus (ascessi) intorno all’unghia (come nella paronichia Paronichia acuta La paronichia acuta è un’infezione batterica delle pliche ungueali. In caso di paronichia acuta, i batteri (solitamente lo Staphylococcus aureus o gli streptococchi) penetrano attraverso... maggiori informazioni Paronichia acuta ) o sull’estremità delle dita (chiamato patereccio Patereccio Il patereccio è un’infezione dei tessuti molli (polpastrello) della punta delle dita, solitamente causata da batteri. Un patereccio può portare alla formazione di una sacca di pus (ascesso)... maggiori informazioni Patereccio ). Se non drenate chirurgicamente in modo tempestivo, queste possono determinare la perdita permanente dell’unghia. Alterazioni ungueali permanenti possono svilupparsi persino se viene eseguito il drenaggio chirurgico.

Le infezioni micotiche, tipicamente da lievito Candida, sono molto comuni e possono manifestarsi anche in coloro che si fanno la manicure frequentemente. Le infezioni micotiche delle unghie di solito causano gonfiore delle pliche ungueali e una distrofia ungueale lieve; talvolta provocano la parziale separazione della lamina ungueale dal letto ungueale o la perdita completa della lamina ungueale (onicolisi Onicolisi I termini deformità e distrofia vengono spesso utilizzati in modo intercambiabile, talvolta persino dai medici; tuttavia, il loro significato è leggermente diverso. Deformità:... maggiori informazioni Onicolisi ). La lesione cronica delle cuticole, delle unghie e della cute circostante determina un’infiammazione cronica, che costituisce il punto d’ingresso delle infezioni nelle unghie. I farmaci antimicotici applicati direttamente sulle unghie (topicamente), spesso in combinazione con un corticosteroide topico, di solito sono un trattamento efficace se il paziente smette di mangiarsi le unghie.

Le infezioni virali comunemente includono quelle da virus del papilloma umano, che causa verruche Verruca volgare La verruca volgare è la verruca comune. Si tratta di una comune verruca dovuta all’infezione da virus del papilloma umano. Tali verruche possono svilupparsi ovunque sulla cute che circonda l’unghia... maggiori informazioni Verruca volgare . Lesioni in piccole aree attorno all’unghia costituiscono il punto d’ingresso del virus nelle unghie. Queste infezioni sono difficili da eliminare e si diffondono facilmente tra le dita delle mani e da queste alla bocca e alle labbra. Le verruche possono essere esteticamente sgradevoli e stressanti.

Le complicanze dentali possono includere la deturpazione o lo spostamento dei denti. Anche i rischi di malattia gengivale e infezione sono aumentati.

Molte persone presentano una forma lieve di onicofagia e la semplice consulenza di un medico riguardo alle possibili complicanze (che spesso non conoscono) può incoraggiarle a tentare di smettere di mangiarsi le unghie. Alcuni si vergognano dell’onicofagia. Le tecniche per interrompere l’abitudine possono includere l’applicazione di uno smalto per unghie con sapore sgradevole o una manicure di lunga durata che ostacola la possibilità di mordere le unghie, come l’applicazione di uno smalto in polvere acrilica. Raramente, un’onicofagia grave o ossessiva può essere un segno di un problema psichico o un disturbo d’ansia e la persona deve essere valutata da uno specialista in igiene mentale.

Onicogrifosi

L’onicogrifosi è una distrofia in cui l’unghia, soprattutto quella dell’alluce, si ispessisce e assume un aspetto estremamente curvo, a forma di gancio (unghia a corno di montone). L’unghia curvata a forma di gancio potrebbe ledere il dito del piede adiacente, ciò è dovuto al fatto che un lato dell’unghia cresce più rapidamente dell’altro. Questo disturbo coinvolge un danno del letto ungueale, che è spesso causato da traumi ripetuti (come nel caso di calzature poco comode) ma può anche essere dovuto a disturbi come la psoriasi Psoriasi La psoriasi è una malattia cronica, recidivante, caratterizzata dalla comparsa di chiazze rialzate, arrossate, con margini distinti, ricoperte da squame argentee che si formano tra la placca... maggiori informazioni Psoriasi . L’onicogrifosi è comune nelle persone anziane.

Le unghie devono essere tagliate e si può prevenire il danno alle dita adiacenti ponendo dei batuffoli di lana d’agnello tra le dita. Bisogna evitare calzature o calze che affastellino le dita.

Onicotillomania

Le persone affette da questo disturbo si stuzzicano e strappano le unghie Disturbo comportamentale ripetitivo focalizzato sul corpo Nel disturbo comportamentale ripetitivo focalizzato sul corpo, il soggetto compie atti che coinvolgono parti del corpo, quali mordersi le unghie o il labbro oppure masticarsi le guance e cerca... maggiori informazioni . La manifestazione più comune è la deformità dovuta a tic, che si presenta quando l’individuo stuzzica o strofina frequentemente la cuticola centrale (la cute alla base dell’unghia) con un dito adiacente. Questa si osserva più frequentemente sul pollice e causa un aspetto corrugato del centro della lamina ungueale. L’onicotillomania può anche causare sanguinamento sotto le unghie (emorragia subungueale), infezione nell’unità ungueale e perfino perdita completa della lamina ungueale.

Ematoma subungueale

Immediatamente dopo un trauma (solitamente dopo un colpo diretto, come quello dovuto a un martello), spesso si manifesta una raccolta di sangue sotto l’unghia (ematoma subungueale). Il sangue appare come macchia di colore viola-nero sotto una parte o l’intera unghia e provoca un fortissimo dolore pulsante.

Il medico può far fuoriuscire il sangue e alleviare il dolore praticando un piccolo foro nella lamina ungueale (la parte dura dell’unghia). Per praticare il foro, solitamente, il medico utilizza un ago o una punta a filo riscaldata (dispositivo di elettrocauterizzazione). Questa procedura è relativamente indolore e dura soltanto pochi secondi.

Poiché il sangue ha separato l’unghia dal proprio letto, questa solitamente cade dopo varie settimane, a meno che l’ematoma sia piccolo. Una nuova unghia cresce sotto quella vecchia e la sostituisce quando è cresciuta completamente.

Un tumore sotto l’unghia Tumori delle unghie L’unghia può essere colpita da tumori di tipo non canceroso (benigni) e canceroso (maligni) che determinano alterazioni della struttura e/o della pigmentazione ( distrofia) delle unghie. Molti... maggiori informazioni Tumori delle unghie può causare una macchia di colore viola-nero simile. Tuttavia, tale macchia appare lentamente e non entro pochi minuti da un trauma e nel tempo non cresce verso l’esterno con l’unghia (i tumori rimangono nello stesso punto sotto l’unghia). Tuttavia, tutti i piccoli ematomi devono essere tenuti sotto controllo per garantire che spariscano con la crescita dell’unghia.

Macchie di colore bianco

Su un’unghia può svilupparsi un’alterazione della colorazione sotto forma di una piccola macchia bianca, solitamente conseguente a una lesione ungueale minore. La macchia inizialmente si presenta nel punto lesionato e in seguito, con la crescita dell’unghia, si sposta verso il bordo. Le macchie di colore bianco sulle unghie delle mani non sono nulla di cui preoccuparsi.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
PARTE SUPERIORE