Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Pressione arteriosa elevata in gravidanza

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa gen 2020| Ultima modifica dei contenuti gen 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Una pressione arteriosa alta (ipertensione) è una pressione delle arterie troppo alta. Le arterie sono i vasi sanguigni che trasportano il sangue dal cuore all’organismo. La pressione arteriosa troppo alta debilita il cuore e danneggia i vasi sanguigni e altri organi. L’ipertensione non trattata può causare problemi cardiaci, problemi renali o ictus.

Cos’è l’ipertensione in gravidanza?

La pressione arteriosa di una donna è normalmente inferiore durante la gravidanza. La pressione arteriosa solo leggermente alta può essere un segno di problemi per la madre e il bambino.

Esistono 3 tipi di ipertensione durante la gravidanza:

  • Ipertensione cronica: la pressione è già alta prima di iniziare la gravidanza

  • Ipertensione gestazionale: ipertensione che inizia dopo la 20a settimana di gestazione e di solito scompare alcune settimane dopo il parto

  • Preeclampsia: ipertensione durante le fasi avanzate della gravidanza accompagnata da una quantità anomala di proteine nelle urine

La probabilità di ipertensione durante la gravidanza è maggiore nelle donne:

  • Con ipertensione arteriosa già presente

  • è in sovrappeso

  • Che non fanno attività fisica

  • Fumatrici o che consumano troppo alcol

  • Con un familiare che ha sofferto di ipertensione durante la gravidanza

  • Alla prima gravidanza

  • Ha una gravidanza multipla

Quali sono i sintomi di ipertensione in gravidanza?

L’ipertensione di solito è asintomatica. È impossibile sapere se la pressione è alta in base a come ci si sente.

Tuttavia, in presenza di preeclampsia, possono insorgere:

  • Cefalee

  • Gonfiore di mani e piedi

Quali effetti può avere l’ipertensione non trattata su madre e bambino?

L’ipertensione in gravidanza può provocare gravi problemi per la madre e il bambino.

I problemi per la madre includono:

I problemi per il feto includono:

La preeclampsia può portare ad eclampsia. L’eclampsia provoca convulsioni (movimenti e scatti incontrollati del corpo) e talvolta problemi ematici ed epatici. Questi problemi possono essere pericolosi per la vita di madre e bambino.

Come viene diagnosticata l’ipertensione in gravidanza?

Viene misurata la pressione arteriosa (mediante un manicotto per la pressione) a ogni visita dal medico. Se la pressione è pari o superiore a 140/90 è presente ipertensione.

Inoltre, vengono analizzate le proteine nelle urine per stabilire la presenza di preeclampsia.

Come si tratta l’ipertensione in gravidanza?

Il medico interviene nel modo seguente:

  • Prescrive farmaci per la pressione

  • Insegna a controllare la pressione a casa

  • Esegue degli esami per valutare il funzionamento di reni e fegato

  • Esegue ecografie per valutare come stia crescendo il feto

  • In caso di preeclampsia grave il parto viene anticipato

Se la pressione è alta o molto alta, la gestante viene fatta rimanere a riposo a letto e il parto può essere anticipato un po’ (37-39 settimane).

Se la pressione è molto alta (180/110 o superiore) il medico può ricoverare la gestante per trattamento durante gli ultimi mesi della gravidanza.

Sebbene l’ipertensione che si sviluppa durante la gravidanza possa scomparire dopo il parto, può insorgere ipertensione cronica successivamente.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Parto
Video
Parto
Durante la gravidanza, l’utero della donna nutre e protegge il feto nel periodo di gestazione...
Parto assistito
Video
Parto assistito
Durante la gravidanza, l’utero della donna ospita e protegge il feto per circa 40 settimane...

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE