Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Panoramica sulla funzione paratiroidea

Di

James L. Lewis III

, MD, Brookwood Baptist Health and Saint Vincent’s Ascension Health, Birmingham

Revisionato/Rivistogen 2023
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
Risorse sull’argomento

La tiroide è una piccola ghiandola, della larghezza di circa 5 cm, situata sotto la pelle e inferiormente al pomo di Adamo. La tiroide secerne gli ormoni tiroidei che controllano la velocità con cui si svolgono i processi chimici dell’organismo (metabolismo). Le ghiandole paratiroidi sono così definite perché sono localizzate vicino alla tiroide. Di solito ci sono quattro paratiroidi, delle dimensioni di un pisello, situate dietro ciascun angolo della tiroide, ma la loro posizione esatta e anche il numero totale di ghiandole sono abbastanza variabili.

Le paratiroidi secernono l’ormone paratiroideo (detto anche paratormone o PTH), che regola i livelli di calcio nel sangue e nei tessuti attraverso i suoi effetti su ossa, reni e intestino. Il PTH aumenta il livello di calcio nel sangue quando il livello di calcio è troppo basso (una condizione definita ipocalcemia Ipocalcemia (bassi livelli di calcio nel sangue) Nell’ipocalcemia, i livelli di calcio nel sangue sono troppo bassi. Un basso livello di calcio può derivare da un problema delle paratiroidi, nonché dalla dieta, da patologie renali o da determinati... maggiori informazioni ). Il livello di calcio può diminuire a causa di una delle seguenti condizioni:

Se non trattata, l’ipocalcemia può aggravarsi fino a causare crampi muscolari, stato confusionale, depressione, amnesia e formicolio di labbra, dita e piedi. È possibile anche sviluppare rigidità e dolori muscolari. Una grave diminuzione dei livelli di calcio nel sangue può causare spasmi muscolari, convulsioni e alterazioni del ritmo cardiaco.

Le paratiroidi

Le paratiroidi

Le cellule delle paratiroidi avvertono quando il livello di calcio nel sangue è basso e quindi rilasciano PTH nel sangue circolante. Nel giro di pochi minuti, il PTH aumenta la quantità di calcio nel sangue in questo modo:

Il PTH potenzia il riassorbimento del calcio dal sangue filtrato dai reni (vedere anche Reni Reni I reni sono organi a forma di fagiolo e rivestono un ruolo fondamentale nelle vie urinarie. Ciascun rene misura circa 12 centimetri di lunghezza e pesa circa 150 grammi. Ne è presente uno su... maggiori informazioni ). Il PTH riduce anche la quantità di fosfato riassorbita dai reni, aumentando quindi la quantità di fosfato eliminato con le urine.

Il PTH stimola inoltre la conversione della vitamina D nella sua forma più attiva, il calcitriolo. Questa conversione aiuta anche ad aumentare i livelli di calcio nel sangue perché il calcitriolo aumenta la quantità di calcio contenuto negli alimenti assorbita dall’intestino. Sia il PTH sia la vitamina D contribuiscono a regolare la crescita delle ossa e il rimodellamento osseo Ossa Ossa (vedere anche Carenza e dipendenza dalla vitamina D Carenza di vitamina D Generalmente, la carenza di vitamina D è causata dalla mancanza di esposizione alla luce solare. Anche alcuni disturbi possono causare la carenza. La causa più comune è la mancanza di esposizione... maggiori informazioni ).

Tuttavia, gli aumenti a lungo termine di PTH provocano un eccessivo riassorbimento osseo. Durante il processo di riassorbimento osseo gli osteoclasti, ossia le cellule ossee specializzate coinvolte nella rigenerazione e guarigione delle ossa, scompongono il tessuto osseo rilasciando i minerali nel sangue. Ciò determina un aumento della quantità di calcio trasferito dal tessuto osseo al sangue e può finire col causare osteoporosi Panoramica sull’equilibrio acido-base Una caratteristica importante del sangue è il grado di acidità o alcalinità. L’acidità o alcalinità di una soluzione, compreso il sangue, è indicata sulla scala del pH. La scala del pH varia... maggiori informazioni e altre malattie associate alla perdita ossea.

I medici di solito controllano il livello di PTH di una persona con un tipo specifico di esame del sangue chiamato dosaggio radioimmunologico.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
PARTE SUPERIORE