Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Artrite psoriasica

Di

Apostolos Kontzias

, MD, Stony Brook University School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa mag 2020| Ultima modifica dei contenuti mag 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

L’artrite psoriasica è una spondiloartrite e una forma di infiammazione articolare che compare in alcuni soggetti affetti da psoriasi cutanea o delle unghie.

  • Nelle persone che soffrono di psoriasi può svilupparsi infiammazione articolare.

  • Le articolazioni solitamente colpite sono l’anca, il ginocchio e le dita di mani e piedi.

  • La diagnosi si basa sui sintomi.

  • I farmaci antinfiammatori non steroidei, i farmaci antireumatici modificanti la malattia (come il metotressato), la ciclosporina e gli inibitori del fattore di necrosi tumorale possono essere utili.

L’artrite psoriasica è simile all’artrite reumatoide, ma non produce gli anticorpi caratteristici di quest’ultima. Si verifica nel 30% circa dei soggetti affetti da psoriasi (patologia cutanea che causa eruzioni cutanee rosse e squamose e unghie ispessite e con solchi). I soggetti che possiedono un determinato gene (HLA-B27) e quelli che hanno familiari colpiti dalla patologia presentano un rischio maggiore di sviluppare artrite psoriasica della colonna vertebrale. La causa dell’artrite psoriasica non è nota.

Sintomi

Nell’artrite psoriasica, l’infiammazione colpisce spesso le articolazioni più vicine alla punta delle dita di mani e piedi, tuttavia spesso ne interessate anche altre articolazioni, fra cui le anche, le ginocchia e la colonna vertebrale. Spesso sono più colpite le articolazioni delle estremità superiori. Può essere presente anche dolore alla schiena.

Le articolazioni possono divenire gonfie e deformi, in caso di infiammazione cronica. L’artrite psoriasica colpisce le articolazioni in modo asimmetrico (un lato del corpo più dell’altro) rispetto all’artrite reumatoide e coinvolge meno articolazioni. I tendini o i legamenti possono infiammarsi in corrispondenza dei siti in cui si attaccano all’osso attorno alle articolazioni (cosiddetta entesite). Alcuni soggetti che soffrono di artrite psoriasica presentano anche fibromialgia che causa dolore muscolare, rigidità articolare e stanchezza.

Le eruzioni di psoriasi possono apparire prima o dopo che si sia sviluppata l’artrite. A volte l’eruzione non si nota perché è nascosta nel cuoio capelluto, nell’ombelico o nelle pieghe della cute, come quelle fra le cosce e le natiche. I sintomi cutanei e articolari talvolta compaiono e scompaiono contemporaneamente, altre volte no. Talvolta i sintomi cutanei sono più gravi rispetto a quelli articolari, talvolta sono più gravi i sintomi articolari.

Diagnosi

  • Esami del sangue

  • Radiografie

La diagnosi dell’artrite psoriasica deriva dall’identificazione della caratteristica infiammazione articolare in un soggetto affetto da artrite e psoriasi. I medici chiedono anche ai soggetti informazioni su un’eventuale anamnesi familiare di psoriasi.

Non esistono esami che possano confermare la diagnosi, ma vengono effettuate analisi del sangue per cercare il fattore reumatoide ed escludere l’artrite reumatoide, nonché radiografie per stabilire l’estensione del danno articolare.

Prognosi

La prognosi dell’artrite psoriasica è, in genere, migliore di quella dell’artrite reumatoide, poiché colpisce meno articolazioni. Malgrado ciò, le articolazioni possono essere gravemente danneggiate.

Trattamento

  • farmaci antireumatici modificanti la malattia

  • Inibitori del fattore di necrosi tumorale

  • Ustekinumab, secukinumab, ixekizumab, tofacitinib, abatacept e apremilast

Il trattamento dell’artrite psoriasica mira a controllare le eruzioni cutanee e a ridurre l’infiammazione articolare. Diversi farmaci efficaci nel trattamento dell’artrite reumatoide ( Artrite reumatoide (AR) : Farmaci per l’artrite reumatoide) sono utilizzati anche per trattare l’artrite psoriasica, in particolare i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), i farmaci antireumatici modificanti la malattia (DMARD, soprattutto il metotressato), la ciclosporina, un farmaco immunosoppressore, e gli agenti biologici.

Gli agenti biologici vengono prodotti a partire da organismi viventi e inibiscono determinate sostanze chimiche associate al sistema immunitario. Fra questi troviamo: inibitori del fattore di necrosi tumorale (TNF) somministrati mediante iniezione o infusione (adalimumab, etanercept, infliximab, certolizumab pegol e golimumab); ustekinumab, secukinumab e ixekizumab somministrati mediante iniezione; apremilast e tofacitinib somministrati per via orale; abatacept somministrato mediante iniezione o infusione. Gli inibitori del TNF sono particolarmente efficaci per l’artrite psoriasica.

Per ulteriori informazioni

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Osteomielite
L’osteomielite è un’infezione dell’osso causata in genere da batteri, micobatteri o funghi. Quale dei seguenti gruppi ha il minore rischio di sviluppare osteomielite?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE