Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Euthyroid sick syndrome

Di

Jerome M. Hershman

, MD, MS, David Geffen School of Medicine at UCLA

Ultima modifica dei contenuti mag 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

L'euthyroid sick syndrome è caratterizzata da una condizione in cui i livelli sierici di ormoni tiroidei sono bassi in soggetti clinicamente eutiroidei che presentano una patologia sistemica non tiroidea. La diagnosi si basa sull'esclusione dell'ipotiroidismo. Il trattamento è diretto alla malattia di base; non è indicata una terapia ormonale sostitutiva.

Pazienti con numerose patologie acute o croniche non tiroidee possono avere risultati del test di funzionalità tiroidea alterati. Tali condizioni comprendono patologie acute e croniche, in particolare il digiuno, l'inedia, l'iponutrizione proteica, i traumi maggiori, l'infarto del miocardio, la malattia renale cronica, la chetoacidosi diabetica, l'anoressia nervosa, la cirrosi, gli shock termici e la sepsi.

L'alterazione più frequente è la diminuzione dei livelli di Triiodotironina (T3). I pazienti con patologie più gravi o prolungate presentano livelli diminuiti anche di tiroxina (T4). I livelli sierici di T3 inversa (rT3) sono invece aumentati. I pazienti sono clinicamente eutiroidei e non hanno elevati livelli dell'ormone tireotropo.

La patogenesi è sconosciuta, ma può comprendere una diminuita conversione periferica da tiroxina (T4) a T3, una ridotta clearance dell'rT3 generata dalla tiroxina (T4) e un ridotto legame degli ormoni tiroidei alla globulina legante la tiroxina. Le citochine proinfiammatorie (p. es., tumor necrosis factorTNF-alfa, interleuchina-1) possono essere responsabili di alcune di queste modificazioni.

L'interpretazione dell'alterazione dei test di funzionalità tiroidea nei pazienti critici è complicata dagli effetti di numerosi farmaci tra cui i mezzi di contrasto ricchi di iodio e l'amiodarone, che riducono la conversione periferica da T4 a T3 e dall'utilizzo di farmaci come la dopamina e i corticosteroidi, che diminuiscono la secrezione ipofisaria di ormone stimolante la tiroide, determinando bassi livelli di ormone stimolante la tiroide, con conseguente ridotta secrezione di T4.

Consigli ed errori da evitare

  • I test di funzionalità tiroidea non devono essere richiesti per pazienti gravemente malati a meno che la disfunzione della tiroide sia molto sospetta.

Diagnosi

  • Ormone stimolante la tiroide

  • Cortisolo sierico

  • Giudizio clinico

Il dilemma diagnostico consiste nel capire se il paziente è affetto da ipotiroidismo o da euthyroid sick syndrome. L'esame migliore è il dosaggio dell'ormone stimolante la tiroide (TSH) che, nell'euthyroid sick syndrome è basso, normale o lievemente aumentato, ma mai tanto elevato come nell'ipotiroidismo.

I livelli sierici di rT3 sono elevati, sebbene questo dosaggio venga effettuato assai di rado.

Il cortisolo sierico è spesso elevato nell'euthyroid sick syndrome, mentre nell'ipotiroidismo dovuto a patologia ipotalamo-ipofisaria è basso o ai limiti inferiori della norma.

Dal momento che questi esami non sono specifici, è necessario il giudizio clinico per interpretare l'alterazione dei risultati dei test di funzionalità tiroidea, nei soggetti affetti da patologie acute o croniche. A meno che non vi sia un elevato sospetto di disfunzione tiroidea, gli esami di funzionalità tiroidea non devono essere richiesti per questi pazienti.

Trattamento

  • Trattamento della malattia di base

La terapia sostitutiva con ormoni tiroidei non è indicata. Quando si tratta la patologia di base, gli esami di funzionalità tiroidea si normalizzano.

Punti chiave

  • Molti pazienti gravemente malati hanno bassi livelli di ormoni tiroidei, ma non sono clinicamente ipotiroidei e non richiedono la supplementazione con ormone tiroideo.

  • I pazienti con euthyroid sick syndrome hanno bassi, normali o solo leggermente elevati livelli di ormone stimolante la tiroide, a differenza dei marcati aumenti di ormone stimolante la tiroide presenti nell'ipotiroidismo vero.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Modelli 3D
Vedi Tutto
Sistema endocrino maschile
Modello 3D
Sistema endocrino maschile

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE