Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Sindrome della bocca urente

(Glossodinia; Disestesia orale)

Di

Bernard J. Hennessy

, DDS, Texas A&M University, College of Dentistry

Ultima modifica dei contenuti mag 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

La sindrome della bocca urente è caratterizzata da dolore intraorale, di solito localizzato alla lingua, in assenza di segni fisici intraorali. Non vi sono esami diagnostici specifici, e il trattamento è sintomatico. La sindrome della bocca urente può essere idiopatica o causata da un altro disturbo (secondario).

La sindrome della bocca urente interessa generalmente le donne in postmenopausa. Si ritiene che sia di natura neurogena, interessando i nervi nocicettivi e del gusto. Le cause della sindrome della bocca urente secondaria comprendono

La sindrome della bocca urente può causare bruciore, formicolio, intorpidimento della lingua o di altre aree della bocca, incluse le labbra. Il dolore può essere costante o aumentare per tutto il giorno e può essere alleviato dal mangiare o dal bere. Possono comparire secchezza della bocca o alterazioni del gusto. La durata dei sintomi della sindrome della bocca urente è variabile e può ripresentarsi se la causa non viene identificata.

Diagnosi della sindrome della bocca urente

  • Valutazione clinica

La diagnosi della sindrome della bocca urente richiede sintomi orali come notato sopra e l'assenza di segni orali. Il dolore deve essere presente per > 2 h/die per > 3 mesi. Non vi sono esami diagnostici per la sindrome della bocca urente. La forma idiopatica della sindrome della bocca urente si diagnostica per esclusione; pertanto, bisogna ricercare le cause secondarie.

Trattamento della sindrome della bocca urente

  • Trattamento sintomatico

  • Trattamento risolutivo per la sindrome della bocca urente secondaria

Il dolore della sindrome della bocca in fiamme può essere alleviato con bevande fredde, frammenti di ghiaccio, gomme da masticare (senza zucchero), ed evitando sostanze irritanti come il tabacco, i cibi piccanti o acidi, e l'alcol (in bevande e in collutorio). Possono talvolta essere utili gli antidepressivi triciclici, l'acido alfa-lipoico, il clonazepam, la capsaicina topica, il gabapentin, l'integrazione vitaminica (B e C) e la terapia cognitivo-comportamentale.

La sindrome della bocca urente secondaria può essere curata attraverso un appropriato trattamento della malattia di base.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Stomatite aftosa ricorrente
Quale delle seguenti opzioni NON è stata identificata come fattore predisponente della stomatite aftosa ricorrente?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE