Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Assistenza ginecologica di routine

Di

David H. Barad

, MD, MS, Center for Human Reproduction

Ultima revisione/verifica completa mag 2019| Ultima modifica dei contenuti mag 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

La medicina preventiva consiste nel sottoporsi, anche in mancanza di sintomi, a regolari visite ginecologiche e a test di screening. I test di screening si eseguono prima di qualsiasi sintomo per individuare eventuali disturbi che si possono prevenire o trattare in maniera efficace se riconosciuti precocemente. Le raccomandazioni per lo screening talvolta cambiano quando diventano disponibili nuove evidenze.

Molte donne si aspettano che il ginecologo offra assistenza sanitaria generale oltre che ginecologica. L’assistenza medica generale può includere consulti sulla salute generale e screening di routine per:

A partire dall’età di 13-18 anni le donne devono sottoporsi ogni anno a una visita ginecologica, mentre l’esame pelvico non viene effettuato prima dei 21 anni, salvo in caso di problemi, come mestruazioni irregolari, dolore pelvico o secrezione vaginale.

I medici eseguono test per le malattie sessualmente trasmesse sulle adolescenti sessualmente attive, talvolta senza necessità di un esame pelvico. Gli esami pelvici sono raccomandati per tutte le donne a partire dai 21 anni. Tuttavia, la donna ha facoltà di decidere insieme al proprio medico curante l’opportunità di iniziare questi esami a tale età e quanto spesso debbano essere effettuati. Inoltre, all’età di 21 anni, la maggior parte delle donne dovrebbe iniziare a sottoporsi a test per lo screening del tumore della cervice, come il test di Papanicolaou (Pap test).

Per quanto concerne l’assistenza ginecologica, una donna deve scegliere uno specialista con il quale si senta a proprio agio nel trattare argomenti delicati, come i problemi sessuali, la contraccezione, la gravidanza e i problemi relativi alla menopausa. L’operatore può essere un medico, un’ostetrica, un infermiere o un assistente medico.

La visita ginecologica di ragazze giovani e adolescenti talvolta può essere fatta dal pediatra, ma se il pediatra non ha stabilito degli orari per parlare in privato con le ragazze riguardo a problemi personali o non è incline a fornire assistenza ginecologica, si dovrebbe ricorrere a un altro operatore sanitario per questo tipo di assistenza.

Durante la visita ginecologica è possibile chiedere al medico informazioni circa la funzione riproduttiva e sessuale e l’anatomia, come le pratiche sessuali sicure, l’uso dei preservativi per ridurre il rischio di malattie sessualmente trasmesse.

Durante la visita ginecologica, il medico può porre domande (anamnesi) ed eseguire un esame obiettivo.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Prelievo dei villi coriali
Video
Prelievo dei villi coriali
In gravidanza, l’utero di una donna accoglie e protegge il feto in sviluppo per circa nove...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Sindrome dell’ovaio policistico
Modello 3D
Sindrome dell’ovaio policistico

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE