Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Dermatofitosi inguinale (tinea cruris)

Di

Denise M. Aaron

, MD, Dartmouth-Hitchcock Medical Center

Ultima revisione/verifica completa ott 2018| Ultima modifica dei contenuti ott 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Il prurito dell’atleta è un’infezione da dermatofiti che interessa l’inguine.

  • I sintomi della tinea cruris comprendono un’eruzione cutanea pruriginosa che può essere anche dolente.

  • I medici formulano la diagnosi esaminando l’inguine.

  • Il trattamento comprende farmaci antimicotici applicati direttamente sulle aree interessate o a volte assunti per via orale.

La tinea cruris è un tipo di dermatofitosi. La tinea cruris è causata principalmente da miceti della specie Trichophyton. Questa infezione è molto più comune negli uomini perché l’umidità può rimanere intrappolata tra lo scroto e la coscia. La tinea cruris si sviluppa più frequentemente nei climi caldi o quando si indossano indumenti aderenti e bagnati. Gli obesi sono a rischio perché le pieghe della pelle intrappolano l’umidità.

L’infezione inizia nelle pieghe cutanee dell’area genitale, può anche diffondersi fino al tratto superiore della faccia interna della coscia e può anche presentarsi su entrambi i lati. Solitamente l’infezione non colpisce lo scroto o lo colpisce soltanto leggermente. L’eruzione ha bordi squamosi e arrossati. La tinea cruris può essere molto pruriginosa e dolorosa. Questa infezione spesso ritorna, soprattutto tra le persone affette da onicomicosi o piede d’atleta (tinea pedis), infatti i funghi possono diffondersi da tali infezioni fino all’inguine. Le riacutizzazioni avvengono più spesso durante l’estate.

Diagnosi

  • Visita medica dell’area inguinale

  • A volte esami dei raschiamenti della cute

La diagnosi della tinea cruris solitamente è ovvia e si basa su un esame obiettivo.

Se la diagnosi non è ovvia, i medici potrebbero eseguire un raschiamento cutaneo da esaminare al microscopio per accertare che l’eruzione è causata da un micete.

Trattamento

  • Farmaci antimicotici applicati alla cute o a volte assunti per via orale

Il trattamento della tinea cruris richiede una crema o lozione antimicotica (come il miconazolo, la naftifina, il ketoconazolo o il clotrimazolo). (Vedere anche la tabella Alcuni farmaci antimicotici applicati sulla cute (farmaci topici).)

I farmaci antimicotici assunti per via orale (come l’itraconazolo o la terbinafina) possono aiutare le persone con infezioni diffuse o che causano infiammazione o infezioni difficili da curare.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Acne
Video
Acne
La cute contiene molti minuscoli follicoli piliferi, o pori. Ciascun poro contiene un pelo...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Stria linfangitica
Modello 3D
Stria linfangitica

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE