Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Prurito dell’atleta

(tinea cruris)

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa nov 2018| Ultima modifica dei contenuti nov 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Cos’è il prurito dell’atleta?

Il prurito dell’atleta è un’eruzione cutanea pruriginosa che si manifesta nell’area inguinale (inguine). Si tratta di un’infezione micotica che si sviluppa nelle aree calde e umide.

Il rischio di contrarre il prurito dell’atleta è maggiore:

  • negli uomini, perché l’umidità può rimanere intrappolata tra lo scroto e la coscia

  • se il clima è caldo

  • se si indossano indumenti umidi e aderenti

  • si è sovrappeso, con pliche cutanee

Quali sono i sintomi del prurito dell’atleta?

I sintomi includono:

  • un’eruzione cutanea arrossata e pruriginosa sull’inguine e, a volte, sulla parte superiore delle cosce

  • l’eruzione può avere un bordo squamoso e arrossato

  • nei casi gravi, il prurito dell’atleta può causare dolore

Come si stabilisce se si tratta di prurito dell’atleta?

Il medico può solitamente stabilire che si tratta di prurito dell’atleta osservando le lesioni. Raramente, può prelevare un piccolo raschiamento cutaneo per esaminarlo al microscopio.

Come viene trattato il prurito dell’atleta?

I medici trattano il prurito dell’atleta con:

  • creme antimicotiche da applicare sulla pelle

  • talvolta, farmaci per via orale

Questa infezione spesso si ripresenta più di una volta, specialmente se sono presenti anche di infezioni micotiche sui piedi o sulle unghie (piede d’atleta), perché i funghi possono diffondersi da tali zone all’inguine.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE