Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Panoramica sulle malattie dei globuli bianchi

Di

Mary Territo

, MD, David Geffen School of Medicine at UCLA

Ultima revisione/verifica completa gen 2020| Ultima modifica dei contenuti gen 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

I globuli bianchi (leucociti) rivestono un ruolo importante nella difesa dell’organismo da microrganismi infettivi e sostanze estranee (il sistema immunitario). Per difendere il corpo in modo adeguato, è necessario che un numero sufficiente di globuli bianchi riceva il messaggio che ne indichi l’invasione da parte di un organismo infettivo o una sostanza estranea, confluisca dove necessario e quindi uccida e digerisca l’organismo o la sostanza dannosi (vedere la figura Sistema linfatico: come contribuisce a difendere l’organismo dalle infezioni).

Come tutte le altre cellule ematiche, i globuli bianchi vengono prodotti principalmente nel midollo osseo. Si sviluppano da cellule staminali (precursori) che maturano per diventare uno dei cinque tipi principali di globuli bianchi:

  • Neutrofili

  • Linfociti

  • Monociti

  • Eosinofili

  • Basofili

Normalmente, un soggetto produce circa 100 miliardi di globuli bianchi al giorno. Il numero dei globuli bianchi in un dato volume di sangue è espresso come numero di cellule per microlitro. La conta leucocitaria totale varia normalmente tra 4.000 e 11.000 cellule per microlitro (da 4 a 11 × 109 per litro). La proporzione di ciascuno dei cinque principali tipi di globuli bianchi e il numero totale di cellule di ciascun tipo in un dato volume di sangue può essere stabilita mediante esami di laboratorio.

L’aumento o la diminuzione del numero dei globuli bianchi è spesso indice di malattia.

La leucopenia, ossia la riduzione del numero di globuli bianchi al di sotto di 4.000 cellule per microlitro di sangue (4 × 109 per litro), spesso rende le persone più suscettibili alle infezioni.

La leucocitosi, ossia l’incremento del numero dei globuli bianchi al di sopra di 11.000 cellule per microlitro di sangue (11 × 109 per litro), spesso è causata dalla normale risposta dell’organismo per combattere un’infezione o da alcuni farmaci come i corticosteroidi. L’aumento del numero dei globuli bianchi, tuttavia, può essere causato anche da tumori del midollo osseo (come la leucemia) o dal rilascio nel sangue di globuli bianchi immaturi o anomali da parte del midollo osseo.

Alcune malattie dei globuli bianchi interessano solo uno dei cinque tipi di globuli bianchi.

Altri disturbi possono coinvolgere alcuni tipi oppure tutti e cinque i tipi di globuli bianchi assieme. Le malattie che riguardano i neutrofili e i linfociti sono le più diffuse. Le malattie a carico di monociti ed eosinofili sono meno comuni, e quelle a carico dei basofili sono rare.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
sclerosi laterale amiotrofica (SLA)
Video
sclerosi laterale amiotrofica (SLA)
Tutti i movimenti volontari del corpo sono controllati dall’encefalo. Le cellule nervose nel...
Panoramica sul sangue
Video
Panoramica sul sangue

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE