Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Cancro anale

Di

Minhhuyen Nguyen

, MD, Fox Chase Cancer Center, Temple University

Ultima modifica dei contenuti giu 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

Negli Stati Uniti, ogni anno, il cancro anale è responsabile di 8580 nuovi casi e circa 1160 morti (1). Il principale sintomo è il sanguinamento durante la defecazione. La diagnosi viene posta mediante l'endoscopia. Le opzioni terapeutiche comprendono l'asportazione, la chemioterapia e la radioterapia.

Il carcinoma a cellule squamose (non cheratinizzate o basaloidi) dell'anoretto rappresenta il 3-5% dei cancri del colon distale. Il carcinoma a cellule basali, il carcinoma di Bowen (carcinoma squamocellulare intraepidermico), la malattia di Paget extramammaria, il carcinoma cloacogenico e il melanoma maligno sono meno frequenti. Altri tumori sono il linfoma e diversi tipi di sarcoma. Le metastasi si sviluppano lungo i linfatici del retto e nei linfonodi inguinali.

I fattori di rischio per il cancro anale comprendono:

Le persone che hanno rapporti sessuali per via anale sono a maggior rischio. I pazienti con infezione da papillomavirus umano possono presentare una displasia su un epitelio anale lievemente alterato o d'aspetto normale (neoplasia anale intraepiteliale, istologicamente classificata di grado I, II o III). Queste alterazioni sono più frequenti nei pazienti con infezione da HIV (vedi Carcinoma squamocellulare dell'ano e della vulva). I gradi superiori possono progredire al carcinoma invasivo. Non è chiaro se l'identificazione precoce e l'eradicazione migliorino i risultati a lungo termine; quindi, le raccomandazioni per lo screening non sono chiare.

Riferimento generale

Sintomatologia

Il sanguinamento durante la defecazione è il sintomo iniziale più frequente del cancro anale. Alcuni pazienti hanno dolore, tenesmo o una sensazione di evacuazione incompleta. Una massa può essere palpabile all'esame rettale digitale.

Diagnosi

  • Sigmoidoscopia o colonscopia

  • Talvolta biopsia

Per valutare l'area viene eseguita una sigmoidoscopia flessibile o anoscopia rigida o sigmoidoscopia. Potrebbe essere necessaria una biopsia cutanea eseguita da un dermatologo o da un chirurgo per le lesioni vicino alla giunzione squamocolonnare (linea Z). Ogniqualvolta si verifica un sanguinamento rettale, anche in pazienti con emorroidi evidenti o con malattia diverticolare nota, deve sempre essere esclusa la presenza di un cancro del retto.

La stadiazione con TC, RM, o PET è consigliabile.

Trattamento

  • Chemioterapia e radioterapia di combinazione

  • Talvolta, resezione chirurgica

La combinazione della chemioterapia e della radioterapia è la terapia iniziale nella maggior parte dei casi e determina un'elevata percentuale di guarigione quando usata per i tumori squamosi e cloacogenici.

La resezione addominoperineale è indicata quando la radioterapia e la chemioterapia non ottengono la regressione completa del tumore o c'è una malattia ricorrente.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Infezione da Helicobacter pylori
Persone con infezione da Helicobacter pylori presentano una probabilità 3-6 volte maggiore di sviluppare il cancro dello stomaco. Quale delle seguenti forme di cancro NON è associata all’infezione da H. pylori?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE