Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Tumori dell’orecchio

Di

Bradley W. Kesser

, MD, University of Virginia School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa apr 2022| Ultima modifica dei contenuti apr 2022
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve

I tumori dell’orecchio possono essere non cancerosi (benigni) o cancerosi (maligni). La maggior parte dei tumori dell’orecchio viene diagnosticata al momento della comparsa o della visita medica a cui il paziente si sottopone per una riduzione dell’udito.

Tumori dell’orecchio benigni

Nel condotto uditivo si possono sviluppare dei tumori benigni, che ne causano l’ostruzione con conseguente perdita dell’udito e accumulo di cerume. Tali tumori includono

Le esostosi si osservano in persone che nuotano in acqua fredda, come i sub e i surfisti. “Orecchio del surfista” è un termine comune per indicare le esostosi ossee nel condotto uditivo.

La maggior parte degli osteomi e delle esostosi è di piccole dimensioni e non richiede trattamento. Il trattamento più efficace per gli osteomi e le esostosi di grandi dimensioni che ostruiscono il condotto uditivo, intrappolano acqua e/o causano infezioni o perdita dell’udito è l’asportazione chirurgica. Dopo il trattamento, l’udito di solito torna normale.

I cheloidi possono essere trattati con iniezioni ripetute di un corticosteroide, come il triamcinolone, o essere rimossi chirurgicamente. Dopo la rimozione chirurgica possono essere somministrate ulteriori iniezioni di corticosteroidi o persino radioterapia.

Tumori dell’orecchio maligni

Il carcinoma basocellulare Carcinoma basocellulare Il carcinoma basocellulare, il cancro della pelle più comune, ha origine da certe cellule dello strato esterno della cute (epidermide). Solitamente, compare un piccolo rigonfiamento lucido sulla... maggiori informazioni Carcinoma basocellulare e il carcinoma a cellule squamose Carcinoma a cellule squamose Il carcinoma a cellule squamose è un cancro che inizia nelle cellule squamose della cute. Neoformazioni spesse e squamose compaiono sulla pelle e non guariscono. Per diagnosticare il cancro... maggiori informazioni Carcinoma a cellule squamose sono comuni tumori della pelle che possono svilupparsi sull’orecchio esterno in seguito a esposizioni al sole ripetute e prolungate. I soggetti con infezioni auricolari croniche possono presentare un rischio superiore di sviluppare un carcinoma a cellule squamose. Nei primi stadi, questi tumori possono essere trattati efficacemente mediante asportazione chirurgica o radioterapia. Tumori in stato più avanzato possono richiedere l’asportazione di un’ampia area dell’orecchio esterno. Il melanoma Melanoma Si definisce melanoma il cancro della pelle che inizia nelle cellule che producono il pigmento della cute (melanociti). I melanomi possono iniziare sulla pelle normale o su nei esistenti. Potrebbero... maggiori informazioni Melanoma è un’altra forma di tumore della cute che si diffonde più rapidamente e che può svilupparsi anche nella pelle del condotto uditivo esterno e deve essere rimosso chirurgicamente.

Il ceruminoma (carcinoma delle cellule che producono cerume) si sviluppa nel terzo esterno del condotto uditivo. Questi tumori non si diffondono (con metastasi) alle altre aree ma possono distruggere il condotto uditivo. I ceruminomi non sono correlati ai tappi di cerume. Il trattamento consiste nell’asportazione chirurgica del tumore e del tessuto circostante.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
PARTE SUPERIORE