Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Macchie a vino porto

(Malformazione capillare; nevus flammeus; morso della cicogna)

Di

Denise M. Aaron

, MD, Dartmouth-Hitchcock Medical Center

Ultima revisione/verifica completa lug 2019| Ultima modifica dei contenuti lug 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Le macchie a vino porto sono anomalie della colorazione cutanea piatte, rosee, rosse o purpuree, presenti alla nascita e dovute a malformazione dei vasi sanguigni.

Si tratta di anomalie cromatiche innocue e permanenti. Tuttavia, il loro aspetto estetico può essere psicologicamente fastidioso se non addirittura devastante. Hanno l’aspetto di una chiazza liscia e piatta, di colore rosa, rosso o viola. Le macchie vino porto possono essere di dimensioni ridotte o ricoprire ampie aree del corpo. Le macchie a vino porto presenti sulla nuca dei neonati vengono abitualmente definite “morso della cicogna”.

In rari casi, le macchie a vino porto compaiono nell’ambito della sindrome di Sturge-Weber, un disturbo raro presente alla nascita associato a problemi neurologici come convulsioni e disabilità intellettuale.

Alcune macchie a vino porto possono essere coperte con creme cosmetiche colorate. Se una macchia è fastidiosa, il suo aspetto può essere enormemente migliorato con la laserterapia ( Utilizzo del laser nel trattamento dei problemi cutanei), soprattutto se viene trattata il più precocemente possibile.

Utilizzo del laser nel trattamento dei problemi cutanei

Il laser è un dispositivo che produce un raggio intenso di luce che possiede un colore particolare (lunghezza d’onda). La luce del laser influisce sul tessuto umano soltanto quando viene assorbita. La possibilità che il tessuto assorba la luce laser dipende dal tessuto stesso e dal colore della luce. Per esempio, i vasi sanguigni assorbono meglio la luce gialla, blu e verde, cosicché i laser di questi colori si utilizzano per agire selettivamente sui vasi sanguigni nel trattamento delle neoformazioni vascolari. Altri colori vengono utilizzati per trattare condizioni differenti. I raggi laser possono essere continui oppure brevemente pulsanti a lampi singoli. La durata dell’impulso aiuta a determinare l’effetto del raggio laser.

I trattamenti con tecnica laser sono talvolta usati in associazione con la terapia fotodinamica, nella quale alcuni composti chimici fotoassorbenti vengono direttamente applicati sulla cute o vengono somministrati in vena (per via endovenosa). Quando queste sostanze chimiche sono colpite dalla luce laser, assorbono l’energia laser e aiutano a distruggere i tumori.

Le neoformazioni dei vasi sanguigni, come gli emangiomi, e le malformazioni, come le macchie a vino porto, vengono generalmente trattate con la laserterapia. Questa viene utilizzata anche per asportare i peli superflui, i tatuaggi, le anomalie di colorazione cutanea, le cicatrici dovute ad acne o le alterazioni solari.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Cancro della cute
Video
Cancro della cute
La cute è l’organo più esteso del corpo. Svolge numerose funzioni importanti, tra cui proteggere...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Stria linfangitica
Modello 3D
Stria linfangitica

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE