Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Menopausa

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa ago 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli

Cos’è la menopausa?

La menopausa è quando le donne smettono di avere il ciclo mestruale e non possono più iniziare una gravidanza.

La menopausa di solito inizia dopo i 40 anni. Negli Stati Uniti, l’età media al momento della menopausa è di circa 52 anni.

  • Alcuni sintomi, come cicli irregolari e vampate, possono comparire anni prima della menopausa.

  • Le ossa possono indebolirsi dopo la menopausa.

  • Alcuni medici possono prescrivere medicinali per alleviare i sintomi.

La menopausa non compare all’improvviso. Nel tempo, le mestruazioni si diradano. La menopausa è completa quando le mestruazioni non sono comparse per un anno intero. Prima di allora è possibile iniziare una gravidanza. Se non si desidera iniziare una gravidanza, bisogna usare metodi contraccettivi fino a quando è trascorso un anno dall’ultimo ciclo mestruale.

Quali sono le cause della menopausa?

La menopausa è normale ed è una conseguenza dell‘invecchiamento.

Per diversi anni prima della menopausa l’organismo produce gradualmente meno estrogeni e progesterone. Si tratta degli ormoni sessuali necessari per il ciclo mestruale e la gravidanza. Quando gli ormoni diminuiscono, le ovaie smettono di rilasciare ovuli e il ciclo mestruale si interrompe.

La menopausa prima dei 40 anni è chiamata menopausa prematura. È poco comune e può essere causata da molti problemi medici diversi.

Quali sono i sintomi della menopausa?

La menopausa non compare improvvisamente. Inizialmente si possono notare:

  • Mestruazioni irregolari

  • Vampate di calore (un’improvvisa sensazione di calore e sudorazione, anche se non fa caldo) con una durata da 30 secondi a circa 5 minuti

  • Risvegliarsi coperte di sudore (sudorazione notturna, ovvero vampate di calore durante la notte)

Allo stesso tempo, molte donne presentano sintomi quali:

  • Cambiamenti d’umore

  • Depressione

  • Irritabilità

  • Preoccupazione

  • Problemi del sonno

  • Perdita di concentrazione

  • Cefalea

  • Stanchezza

Questi sintomi spesso perdurano per uno o più anni. Alla fine le mestruazioni scompaiono completamente e i sintomi di solito migliorano. Talvolta le vampate di calore durano più a lungo.

I sintomi dopo la menopausa sono dovuto a livelli inferiori di ormoni sessuali. come ad esempio:

  • Secchezza vaginale

  • Calo del desiderio sessuale

  • Dolore durante i rapporti sessuali, a causa della secchezza e dell’assottigliamento della vagina

  • Difficoltà a raggiungere l’orgasmo

  • Bisogno più urgente di urinare o incontinenza (urinare senza volerlo)

  • Pelle più sottile, più secca e più delicata

  • Ossa più deboli

  • Livelli maggiori di colesterolo cattivo (LDL)

  • Maggiore probabilità di cardiopatie

Come si stabilisce la menopausa?

Di solito non sono necessari esami per la menopausa. Se inizia troppo presto, il medico può controllare la presenza di altre malattie che possono interrompere le mestruazioni.

Come si tratta la menopausa?

Comprendere la menopausa può aiutare ad affrontarne i sintomi. Anche parlare con altre donne che hanno già affrontato la menopausa o con il proprio medico può essere di aiuto nel decidere quale trattamento può essere efficace nel proprio caso.

Dato che i sintomi sono il risultato di una riduzione dei livelli ormonali, l’assunzione di ormoni (terapia di sostituzione ormonale) e il modo più efficace di alleviare i sintomi. Tuttavia, la sostituzione ormonale presenta dei rischi e i medici tentano prima altre misure.

Il trattamento delle vampate di calore può includere:

  • Vestirsi a strati

  • Indossare abiti che traspirano o assorbono l’umidità, come cotone e indumenti sportivi

  • Evitare ambienti troppo caldi e luci troppo forti

  • Alcuni farmaci non ormonali

I trattamenti dell’incontinenza possono includere:

  • Esercizi per rafforzare i muscoli che iniziano e fermano la minzione

I trattamenti della secchezza vaginale possono includere:

  • Lubrificanti o idratanti vaginali

  • Continuare ad avere rapporti sessuali, che aumenta il flusso di sangue alla vagina

Alcune donne prendono fitofarmaci e altri integratori per alleviare i sintomi. Esistono molti integratori diversi. La maggior parte non è molto efficace e nessuno è stato esaminato in termini di sicurezza come avviene per i farmaci su prescrizione. Inoltre, alcune erbe e integratori possono interferire con altri farmaci assunti. Chi intende assumere integratori, deve discuterne prima con il proprio medico.

Ormonoterapia

Se altri trattamenti non funzionano, la terapia ormonale può aiutare. Tuttavia, la terapia ormonale comporta sia rischi che benefici. Discutere con il medico l’idoneità a questi trattamenti.

La terapia ormonale può includere:

  • Estrogeni

  • Un progestinico (come il progesterone)

  • Entrambi (terapia di combinazione)

La terapia ormonale può essere somministrata sotto forma di:

  • Compresse

  • Creme, compresse, o anelli da inserire in vagina

  • Lozioni o spray da applicare alla pelle

  • Cerotti per applicazione cutanea

I benefici della terapia ormonale includono:

  • Riduzione dei sintomi della menopausa come vampate di calore e secchezza vaginale

  • Meno probabilità di sviluppare osteoporosi (indebolimento delle ossa)

  • Meno probabilità di sviluppare tumore dell’endometrio (tumore dell’epitelio uterino)

  • Meno probabilità di sviluppare tumore del retto (tumore della parte inferiore dell’intestino crasso)

I rischi della terapia ormonale includono:

  • Coaguli di sangue nei polmoni o nelle gambe (solo con progestinici)

  • Ictus

  • Maggiori probabilità di sviluppare tumore dell’endometrio (solo con estrogeno)

  • Maggiori probabilità di sviluppare carcinoma mammario (dopo 3-5 anni di terapia di combinazione o 10+ anni di estrogeni)

  • Incontinenza urinaria (solo con estrogeni)

  • Livelli inferiori di colesterolo “buono” (HDL) (solo con progestinici)

Dosi inferiori possono ridurre questi rischi.

In genere, le donne che hanno un carcinoma mammario, una coronaropatia o coaguli di sangue nelle gambe, che hanno avuto un ictuso presentano fattori di rischio per tali disturbi non dovrebbero assumere una terapia a base di estrogeni.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Paralisi delle corde vocali
La paralisi delle corde vocali è l’incapacità di muovere i muscoli che controllano le corde vocali. La paralisi può interessare una o entrambe le corde vocali. La paralisi di entrambe le corde vocali è potenzialmente letale. Quale delle seguenti è la causa più probabile di paralisi di entrambe le corde vocali?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE