Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Sindrome di Raynaud

Di

The Manual's Editorial Staff

Revisionato dal punto di vista medico mag 2021
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
Ottenere tutti i dettagli
Risorse sull’argomento

Cos'è la sindrome di Raynaud?

La sindrome di Raynaud è un problema del flusso di sangue nelle dita delle mani e, raramente, nelle dita dei piedi.

  • I vasi sanguigni delle dita si chiudono troppo

  • Le estremità delle dita diventano pallide e bluastre e sono intorpidite e formicolanti

  • È più comune nelle donne di età compresa tra i 15 e i 40 anni

  • La sindrome di Raynaud può essere provocata da un altro problema di salute o svilupparsi autonomamente

  • Talvolta, è causata da un farmaco assunto

  • Evitare il freddo e smettere di fumare può aiutare a prevenire i sintomi

Quali sono le cause della sindrome di Raynaud?

Nella maggior parte dei casi non c’è una chiara causa per la sindrome di Raynaud. I sintomi si sviluppano più spesso quando si ha freddo e si fuma. Lo stress emotivo scatena i sintomi in alcuni soggetti.

Talvolta la sindrome di Raynaud è causata da un altro disturbo, come:

Quali sono i sintomi della sindrome di Raynaud?

I sintomi della sindrome di Raynaud insorgono rapidamente e possono durare pochi minuti o per ore:

  • Una o più dita delle mani o dei piedi diventano pallide o bluastre, di solito a chiazze

  • Le dita diventano insensibili, intorpidite, dolorose o bruciano

Riscaldare le mani o piedi aiutare a eliminare i sintomi.

Come viene diagnosticata la sindrome di Raynaud?

Il medico di solito formula la diagnosi di sindrome di Raynaud esaminando il paziente e informandosi riguardo ai sintomi. Per scoprire se la causa è un altro disturbo, si possono eseguire esami come:

Come si tratta la sindrome di Raynaud?

Il medico tratta eventuali problemi di salute che causano la sindrome di Raynaud.

Per alleviare i sintomi si consiglia di:

  • Vestirsi bene evitando il freddo

  • Per i fumatori, smettere di fumare

  • Se i sintomi insorgono in caso di eccitazione, fare la terapia di biofeedback o assumere sedativi

  • Assumere farmaci per dilatare i vasi sanguigni, come calcio-antagonisti

Come ultima possibilità, il medico può eseguire una procedura per recidere alcuni nervi che controllano il calibro dei vasi sanguigni. Anche quando questa procedura dà risultati, i sintomi spesso si ripresentano entro uno o due anni.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
PARTE SUPERIORE