Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

cisti di Baker

(Baker's Cysts; Popliteal Cysts)

Di

Joseph J. Biundo

, MD, Tulane Medical Center

Ultima revisione/verifica completa feb 2020| Ultima modifica dei contenuti feb 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve

Le cisti di Baker sono piccole sacche piene di liquido articolare (sinovia) che si formano in una propaggine della capsula articolare posta dietro al ginocchio.

La cisti di Baker è causata da un accumulo di liquido articolare intrappolato, che sporge dalla capsula articolare dietro il ginocchio come una sacca protuberante. Le cause dell’accumulo di liquido articolare comprendono artrite reumatoide, osteoartrite e sovraccarico del ginocchio. Le cisti di Baker causano spesso disagio nella regione posteriore del ginocchio. La cisti si può ingrossare, fino a diventare come una palla da baseball, ed estendersi in basso verso il polpaccio. (Vedere anche Introduzione alle malattie di muscoli, borse e tendini).

Un rapido aumento della quantità e della pressione del liquido nella cisti ne può causare la rottura. Il liquido rilasciato dalla cisti può causare infiammazione dei tessuti circostanti, determinando sintomi simili a quelli di un coagulo nel polpaccio (trombosi venosa profonda [TVP]). Inoltre, la sporgenza o la rottura di una cisti di Baker può causare, raramente, tromboflebite della vena poplitea (localizzata dietro al ginocchio) mediante un meccanismo di compressione della vena stessa.

Diagnosi

  • Valutazione medica

  • A volte esami di diagnostica per immagini

Generalmente, il medico può stabilire la diagnosi di cisti di Baker ponendo al paziente domande specifiche sui sintomi e palpando una tumefazione dietro al ginocchio o al polpaccio.

Se necessario, un’ecografia, una risonanza magnetica per immagini (RMI) o un’artrografia possono contribuire a formulare la diagnosi, a distinguere la cisti da un trombo nelle vene profonde (TVP) e a documentare l’ampiezza della cisti.

Trattamento

  • Artrocentesi e iniezione di corticosteroidi

  • Talvolta asportazione chirurgica della cisti

  • Per le cisti rotte, antidolorifici

Se l’artrite causa gonfiore cronico del ginocchio, potrebbe essere necessario aspirare il liquido con un ago (procedura definita artrocentesi) e iniettare un corticosteroide ad azione prolungata (come il triamcinolone acetonide) per ridurre le dimensioni della cisti o prevenire la formazione di una cisti di Baker. L’asportazione chirurgica della cisti rappresenta un’alternativa in caso di fallimento di altri trattamenti.

In caso di rottura della cisti, il dolore va trattato con un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS) oppure, se non si possono assumere FANS, con un altro antidolorifico. Se la rottura della cisti causa una tromboflebite della vena poplitea, il trattamento migliore prevede riposo, elevazione della gamba, applicazione di compresse calde e somministrazione di anticoagulanti (come il warfarin).

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Fasciosi plantare (Fascite plantare)
Quale delle opzioni di seguito conferma che si è affetti da fasciosi plantare?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE