honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Panoramica sui disturbi mestruali

Di

JoAnn V. Pinkerton

, MD, University of Virginia Health System

Ultima revisione/verifica completa lug 2019| Ultima modifica dei contenuti lug 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

L’inizio delle mestruazioni durante la pubertà, i ritmi e la durata dei cicli mestruali durante l’età riproduttiva, nonché la loro scomparsa durante la menopausa (che solitamente comincia 12 mesi dopo l’ultimo ciclo mestruale), sono controllati da interazioni ormonali complesse,

che si susseguono nel seguente ordine:

  • L’ipotalamo (una parte del cervello che coordina e controlla l’attività ormonale) rilascia l’ormone di rilascio delle gonadotropine in impulsi.

  • L’ormone di rilascio delle gonadotropine stimola l’ipofisi a produrre due ormoni chiamati gonadotropina: l’ormone luteinizzante e l’ormone follicolo-stimolante.

  • Ormone luteinizzante e ormone follicolo-stimolante hanno la funzione di stimolare le ovaie.

  • Le ovaie producono gli ormoni femminili estrogeno e progesterone che, in ultima analisi, controllano le mestruazioni.

Anche gli ormoni prodotti da altre ghiandole, quali la ghiandola surrenale e la tiroide, possono influenzare il funzionamento delle ovaie e le mestruazioni.

Changes During the Menstrual Cycle

Changes During the Menstrual Cycle

Il ciclo mestruale è regolato da complesse interazioni ormonali: gli ormoni luteinizzante e follicolo-stimolante, e gli ormoni sessuali femminili, estrogeno e progesterone.

Il ciclo mestruale comprende tre fasi:

  • Follicolare (prima del rilascio dell’ovulo)

  • Ovulatoria (rilascio dell’ovulo)

  • Luteinica (dopo il rilascio dell’ovulo)

Inizia con il sanguinamento mestruale (mestruazione), che segna il primo giorno della fase follicolare.

Quando inizia la fase follicolare, i livelli di estrogeno e progesterone sono bassi. Di conseguenza, gli strati superiori del rivestimento dell’utero ispessito (endometrio) si sfaldano e sanguinano, determinando la mestruazione. In questa fase, il livello dell’ormone follicolo-stimolante aumenta lievemente, stimolando lo sviluppo di numerosi follicoli all’interno delle ovaie. Ogni follicolo contiene un ovulo. Successivamente in questa fase, con la riduzione dei livelli dell’ormone follicolo-stimolante, solo un follicolo continua a svilupparsi Quest’ultimo produce estrogeni.

La fase ovulatoria inizia con il picco degli ormoni luteinizzante e follicolo-stimolante. L’ormone luteinizzante stimola il rilascio dell’ovulo (ovulazione), che di solito si verifica dopo 16-32 ore dall’inizio del picco ormonale. Il livello di estrogeno raggiunge il massimo in questa fase, dopo la quale inizia l’aumento del progesterone.

Durante la fase luteinica, i livelli degli ormoni luteinizzante e follicolo-stimolante diminuiscono. Il follicolo si apre e dopo aver rilasciato l’ovulo si chiude e forma il corpo luteo, che secerne progesterone. Per gran parte di questa fase, il livello di estrogeni è alto. Progesterone ed estrogeno causano un maggiore ispessimento della mucosa uterina, che si prepara a una possibile fecondazione. Se l’ovulo non viene fecondato, il corpo luteo degenera e la secrezione di progesterone si ferma, i livelli di estrogeno diminuiscono, gli strati esterni dell’endometrio si sfaldano e sanguinano (con l’inizio di un nuovo ciclo mestruale).

Tabella
icon

Deciphering Medical Terms for Menstrual Disorders*

Termine

Descrizione

Assenza di ciclo mestruale

Dismenorrea

Crampi mestruali o mestruazioni dolorose

Ipomenorrea

Mestruazioni insolitamente scarse

Menometrorragia

Sanguinamento abbondante durante le mestruazioni oltre a sanguinamento frequente e irregolare fra due cicli

Menorragia (ipermenorrea)

Cicli insolitamente lunghi e/o abbondanti

Metrorragia

Sanguinamento frequente e irregolare fra due cicli

Oligomenorrea

Cicli insolitamente poco frequenti

Polimenorrea

Cicli insolitamente frequenti

Sanguinamento postmenopausale

Sanguinamento dopo la menopausa

Sindrome psicologica grave che insorge prima dell’inizio di un ciclo mestruale, termina contemporaneamente o poco dopo l’inizio di un ciclo e interferisce con le attività quotidiane e/o con le relazioni interpersonali

Insieme di sintomi fisici e psicologici prima dell’inizio di un ciclo

Amenorrea primaria

Ciclo non ancora cominciato (nella pubertà)

Amenorrea secondaria

Ciclo completamente terminato

*Spezzare le parole nei loro componenti ne agevola l’interpretazione: a = assenza di; dis = doloroso (o anomalo); ipo =carente (o al di sotto della norma); men = mese; metro = utero; oligo = poco o insufficiente; poli = molto o molti; post = dopo; pre =prima; ragia = sgorgare; rea = flusso.

Durante l’età riproduttiva, il sanguinamento vaginale può essere anomalo in caso di mestruazioni troppo abbondanti o scarse, irregolari per frequenza, quantità e durata. Ogni sanguinamento vaginale prima della pubertà o dopo la menopausa è considerato anomalo, fino a prova contraria. La maggior parte delle cause di sanguinamento vaginale anomalo non è grave.

I disturbi mestruali includono

Alcuni disturbi correlati agli organi riproduttivi, ma non specifici del ciclo mestruale, provocano gli stessi sintomi dei disturbi mestruali. Tali disturbi includono

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE