Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Frattura della mano

Di

Danielle Campagne

, MD, University of San Francisco - Fresno

Ultima revisione/verifica completa lug 2019| Ultima modifica dei contenuti lug 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Qualsiasi osso della mano può fratturarsi. Le fratture della mano comprendono

(Vedere anche Panoramica sulle fratture.)

Le fratture delle ossa carpali più frequenti sono quelle dello scafoide e dell’uncino dell’uncinato (vedere Lesioni comuni della mano), che solitamente sono considerate fratture del polso.

Affinché le mani possano funzionare normalmente, è necessaria la cooperazione di molti muscoli, tendini, legamenti e ossa. Fratture apparentemente minori possono lesionare gravemente i tessuti molli. Se queste lesioni non vengono trattate in modo corretto, le articolazioni possono diventare rigide, deboli o definitivamente deformi, causando considerevoli disabilità.

Diagnosi

  • Valutazione medica

  • Radiografie

  • Talvolta può essere necessario effettuare una tomografia computerizzata (TC) o una risonanza magnetica per immagini (RMI).

(Vedere anche Diagnosi delle fratture.)

Se si ritiene di avere subito una frattura della mano, è necessario consultare un medico.

A volte il medico può diagnosticare una frattura quando esamina la mano. Prima dell’esame, nell’area può essere iniettato un anestetico locale. In caso contrario, l’esame potrebbe essere troppo doloroso. Solitamente, è necessaria una radiografia.

Talvolta, per individuare la frattura occorre effettuare una tomografia computerizzata (TC) o una risonanza magnetica (RMI).

Trattamento

  • Bendaggio, tutore o gesso

  • Talvolta intervento chirurgico

  • Esercizi riabilitativi della mano

Spesso, se una frattura non viene trattata, la mano rimane deforme e potrebbe non funzionare normalmente. Pertanto, il medico manipola la mano per riportare le ossa nella sede originaria (riduzione) e quindi immobilizza la mano in modo che possa guarire normalmente.

A seconda della sede e della gravità della frattura, si può utilizzare un bendaggio, un tutore o un gesso.

Talvolta, se le ossa non sono in sede o se un’articolazione è instabile, è necessario un intervento chirurgico.

Per prevenire la perdita funzionale, è necessario iniziare quanto prima esercizi riabilitativi della mano.

Traumi comuni della mano

I traumi comuni della mano comprendono

  • Frattura delle ossa

  • Lacerazioni dei legamenti (distorsioni o rotture)

  • Lussazione delle articolazioni

Se un legamento è lacerato, l’osso può spostarsi, con conseguente lussazione articolare.

I traumi della mano provocano gonfiore, dolore, rigidità e, a volte, limitazione dei movimenti.

Lesioni specifiche

La frattura dello scafoide è un tipo comune di frattura del polso. La zona alla base del pollice è gonfia e dolente alla palpazione.

La frattura dell’uncinato può prodursi quando si colpisce il terreno con un bastone o si solleva una zolla di terra giocando a golf. La parte inferiore del palmo alla base del mignolo è dolente alla palpazione.

Le distorsioni del pollice (come il pollice del guardacaccia o il pollice dello sciatore) consistono in lacerazioni dei legamenti che collegano il pollice alla mano, solitamente dal lato palmare. Se il legamento è lacerato gravemente, il soggetto non è in grado di avvicinare il pollice e l’indice. Per riparare un legamento lacerato è necessario un intervento chirurgico o la fissazione con un tutore.

La rottura del legamento scafo-lunato può essere causata da una caduta sulla mano aperta. Il dolore viene avvertito per lo più nella parte superiore del polso. Il legamento viene di norma riparato chirurgicamente.

Le lussazioni delle dita possono verificarsi alla base del pollice o delle altre dita, all’articolazione intermedia (di solito quando il dito viene piegato eccessivamente all’indietro) oppure all’articolazione della punta delle dita.

Traumi comuni della mano
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Fratture (Parte II)
Video
Fratture (Parte II)
Il sistema scheletrico è costituito da 206 ossa e fornisce supporto, consente i movimenti...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Lacerazione del tendine rotuleo
Modello 3D
Lacerazione del tendine rotuleo

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE