Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Fratture delle dita della mano

Di

Danielle Campagne

, MD, University of California, San Francisco

Ultima revisione/verifica completa lug 2019| Ultima modifica dei contenuti lug 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

Le fratture comuni delle dita della mano comprendono le fratture da avulsione e quelle da compressione della punta delle dita.

  • Nelle fratture da compressione, la punta del dito è gonfia e dolente alla palpazione, e l’unghia può avere una colorazione nero-bluastra ed essere sollevata.

  • In certi casi, la parte diviene più sensibile e rimane tale per molto tempo dopo la guarigione della frattura.

  • Per diagnosticare una frattura della punta delle dita i medici eseguono radiografie in diverse proiezioni.

  • La frattura della punta di un dito viene trattata con una copertura protettiva o un tutore digitale e, se necessario, con il drenaggio del sangue raccoltosi sotto l’unghia e un intervento chirurgico per riallineare i frammenti dell’osso.

(Vedere anche Panoramica sulle fratture.)

Le fratture da avulsione si verificano quando un tendine o un legamento stacca un piccolo pezzo di osso.

Frattura delle dita da avulsione

Nelle fratture da avulsione, un tendine o un legamento stacca un piccolo pezzo di osso.

Frattura delle dita da avulsione

Le fratture della punta delle dita (chiamate anche fratture della falange distale) di solito sono la conseguenza di una lesione da schiacciamento, come un colpo di martello.

Sintomi

Quando è fratturata, la punta del dito è gonfia e dolente alla palpazione. Di solito, si accumula sangue sotto l’unghia (ematoma subungueale). L’unghia appare di colore nero bluastro e può essere sollevata. Il letto ungueale, situato sotto l’unghia, può essere lacerato. Questa lesione è molto dolorosa. Se l’unghia è gravemente lesionata, spesso rimane deforme.

Dopo una grave frattura delle dita della mano, a volte la sensibilità nella zona aumenta (iperestesia) e rimane tale per molto tempo dopo la guarigione della frattura. La zona può rimanere molto dolente alla palpazione.

Diagnosi

  • Radiografia

(Vedere anche Diagnosi delle fratture.)

Se si ritiene di avere subito una frattura di un dito della mano, è necessario consultare un medico.

Per diagnosticare le fratture delle dita, il medico esegue radiografie in diverse proiezioni.

Trattamento

  • Copertura protettiva

  • In caso di ampio ematoma subungueale, eventuale drenaggio del sangue presente sotto l’unghia

  • In caso di fratture gravi, intervento chirurgico

Nella maggior parte delle fratture della punta delle dita, il medico avvolge il polpastrello con una copertura protettiva (ad esempio una stecca in alluminio e schiuma). Questa copertura viene portata per circa 2 settimane.

Nei casi di ampio ematoma subungueale, il medico può eseguire una piccola perforazione dell’unghia con un ago o un elettrocauterio e drenare il sangue (trapanazione). Questa procedura non può essere eseguita se le unghie sono smaltate. Di solito, la procedura richiede solo pochi secondi e non sono necessari farmaci per prevenire il dolore.

Per gravi fratture delle dita della mano, viene eseguito un intervento chirurgico per riallineare i molti frammenti scomposti dell’osso fratturato.

Se l’unghia è lesionata gravemente, di solito viene rimossa. Quindi possono essere riparate le lacerazioni del letto ungueale. Il dito viene avvolto in una medicazione per proteggere il letto ungueale. Tuttavia, per la maggior parte delle fratture delle dita la rimozione dell’unghia non è necessaria.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Annegamento
L’annegamento si verifica quando l’immersione in un liquido causa soffocamento o interferisce con la respirazione. Quale delle seguenti affermazioni sull’annegamento NON è corretta?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE