Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Trapianto di cellule delle isole pancreatiche

Di

Martin Hertl

, MD, PhD, Rush University Medical Center

Ultima revisione/verifica completa dic 2018| Ultima modifica dei contenuti dic 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Il trapianto di cellule delle isole pancreatiche consiste nell’asportazione chirurgica del pancreas da un soggetto deceduto recentemente, nella separazione delle cellule delle isole pancreatiche e nella loro successiva iniezione in un soggetto con diabete grave il cui pancreas non produce più insulina.

(Vedere anche Panoramica sui trapianti)

Il trapianto di cellule delle isole pancreatiche può rappresentare un’opzione per i diabetici il cui pancreas non è in grado di produrre insulina. Le cellule del pancreas che producono insulina si chiamano cellule delle isole pancreatiche.

Il trapianto di cellule delle isole pancreatiche è una procedura più semplice e sicura del trapianto di pancreas e circa il 75% dei riceventi di queste cellule insulari non ha più bisogno di insulina nell’anno successivo all’intervento e può non averne bisogno per molti anni. Il successo a lungo termine del trapianto di cellule insulari non è tuttavia ancora stato dimostrato.

Procedura

Le cellule delle isole pancreatiche possono essere asportate dal pancreas di un donatore deceduto. Queste cellule vengono quindi trapiantate iniettandole in una vena che confluisce al fegato. Le cellule delle isole pancreatiche si depositano nei vasi di piccolo calibro del fegato, dove possono vivere e produrre insulina. Talvolta vengono eseguite due o tre infusioni, che richiedono due o tre donatori deceduti. Per ridurre il rischio di rigetto è necessario l’uso di farmaci per inibire il sistema immunitario (immunosoppressori), compresi i corticosteroidi.

In alcune persone, l’asportazione del pancreas è necessaria a causa di malattie come la pancreatite cronica. Tali individui diventano quindi diabetici, anche se non lo erano in precedenza. Dopo l’asportazione del pancreas, talvolta i medici raccolgono le cellule insulari del pancreas del paziente. Queste cellule possono quindi essere reimpiantate nello stesso paziente (trapianto autologo) e dato che sono proprie del paziente non sono necessari immunosoppressori.

Complicanze

Può verificarsi il rigetto. I medici lo rilevano misurando nel sangue i livelli di zucchero (glicemia) e di una proteina denominata emoglobina A1C (come per il diabete).

Altre complicanze derivano dalla procedura e comprendono emorragie e formazione di coaguli di sangue nella vena che porta il sangue al fegato (vena porta).

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Allergie
Video
Allergie
L’allergia si presenta nel momento in cui l’organismo reagisce a sostanze che non tollera...
In che modo i linfociti T riconoscono gli antigeni
Video
In che modo i linfociti T riconoscono gli antigeni
I linfociti T, facendo parte del sistema di sorveglianza immunitaria, devono essere in grado...

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE