Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Panoramica sull’apparato digerente

Di

Atenodoro R. Ruiz, Jr.

, MD, The Medical City, Pasig City, Philippines

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

L’apparato digerente, che si estende dalla bocca all’ano, è responsabile dell’assunzione del cibo, della sua disgregazione in sostanze nutritive (processo definito digestione), dell’assorbimento delle sostanze nutritive nel torrente ematico e dell’eliminazione dal corpo delle parti indigeribili. Il tratto digerente è composto da

Comprende anche organi posti al di fuori del tratto digerente:

L’apparato digerente viene talvolta indicato con l’espressione apparato gastrointestinale, ma nessuno dei due termini descrive in maniera esaustiva le funzioni o i componenti di questo apparato. Gli organi dell’apparato digerente producono anche fattori di coagulazione del sangue e ormoni non correlati alla digestione, contribuiscono a eliminare le sostanze tossiche dal sangue e attuano un’alterazione chimica dei farmaci (li metabolizzano).

La cavità addominale è lo spazio che contiene gli organi digestivi. È delimitata anteriormente dalla parete addominale (formata dagli strati costituiti da cute, grasso, muscoli e tessuto connettivo), posteriormente dalla colonna vertebrale, in alto dal diaframma e in basso dagli organi pelvici. Come la superficie esterna degli organi digestivi, la cavità addominale è rivestita da una membrana definita peritoneo.

Numerosi specialisti hanno accertato l’esistenza di una stretta connessione tra l’apparato digerente e il cervello. Ad esempio, i fattori psicologici influenzano notevolmente le contrazioni intestinali, la secrezione degli enzimi digestivi e altre funzioni dell’apparato digerente. Persino la sensibilità alle infezioni, che porta a vari disturbi intestinali, è fortemente influenzata dal cervello. A sua volta, l’apparato digerente influenza il cervello. Ad esempio, malattie di lunga durata o ricorrenti come la sindrome dell’intestino irritabile, la colite ulcerosa e altre patologie dolorose producono un impatto sulla sfera emotiva, comportamentale e sulle funzionalità quotidiane. Questo rapporto bidirezionale è stato definito asse encefalo-intestino.

Anche l’invecchiamento può incidere sul funzionamento dell’apparato digerente ( Effetti dell’invecchiamento sull’apparato digerente).

L’apparato digerente

L’apparato digerente
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE