Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Problemi post-viaggio

Di

Christopher Sanford

, MD, MPH, DTM&H, University of Washington;


Alexa Lindley

, MD, MPH, University of Washington School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa lug 2020| Ultima modifica dei contenuti lug 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

I sintomi o i problemi che si sviluppano durante il viaggio e che non si attenuano al rientro implicano la necessità di una visita medica.

Il problema medico più comune dopo un viaggio è

Le malattie potenzialmente gravi più comuni che è possibile contrarre sono:

Alcuni problemi correlati ai viaggi possono esordire anche dopo il viaggio. Per esempio, la malattia da decompressione Malattia da decompressione La malattia da decompressione è un disturbo in cui l’azoto, disciolto nel sangue e nei tessuti per l’elevata pressione, forma bolle gassose quando questa diminuisce. I sintomi sono stanchezza... maggiori informazioni può verificarsi dopo che un sommozzatore è ritornato in superficie. I sommozzatori non devono volare per 24 ore dopo l’immersione, dato che questa aumenta il rischio. Alcuni sintomi possono presentarsi settimane o mesi dopo il ritorno del soggetto. La febbre è particolarmente comune dopo un viaggio all’estero. Per esempio, la malaria provoca spesso la febbre a distanza di giorni dopo l’esposizione. Sebbene la correlazione tra viaggio e sintomi di nuova insorgenza spesso non sia evidente, le informazioni riguardo ai viaggi recenti sono spesso indispensabili per la diagnosi. Pertanto, i soggetti devono riferire al medico qualsiasi viaggio recente quando manifestano qualsiasi disturbo medico.

Sia la Società internazionale di medicina dei viaggi (International Society of Travel Medicine) (www.istm.org) sia la Società americana di medicina e igiene tropicale (American Society of Tropical Medicine and Hygiene) (www.astmh.org) dispongono di elenchi degli ambulatori per viaggiatori sui rispettivi siti Internet. Molte di queste cliniche sono specializzate nell’assistere i viaggiatori che si sono ammalati dopo il ritorno a casa.

Per ulteriori informazioni

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Coenzima Q10
L’assunzione dell’integratore coenzima Q10 (ubichinone) può aiutare a proteggere il cuore dagli effetti tossici di quale dei seguenti farmaci?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE