Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Anomalie ureterali

Di

Ronald Rabinowitz

, MD, University of Rochester Medical Center;


Jimena Cubillos

, MD, University of Rochester School of Medicine and Dentistry

Ultima modifica dei contenuti feb 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Le anomalie ureterali sono frequentemente associate ad anomalie renali, ma si possono presentare anche isolatamente. Le complicanze comprendono

La diagnosi di anomalie ureterali può essere suggerita da anomalie riscontrate dall'ecografia prenatale di routine (p. es., idronefrosi) e, occasionalmente, con l'esame obiettivo (p. es., trovare un orifizio ureterale esterno ectopico o una massa palpabile). Le anomalie ureterali devono essere sospettate nei bambini con un episodio di pielonefrite o infezioni delle vie urinarie ricorrenti. I test includono tipicamente l'ecografia dei reni, degli ureteri e della vescica prima e dopo la minzione, e in seguito cistouretrografia minzionale fluoroscopica.

I trattamenti dell'anomalia ureterale sono chirurgici.

Orifizi ureterali ectopici

Sbocchi anomali di ureteri singoli o doppi possono essere malposizionati sulla parete vescicale laterale, distalmente al trigono, a livello del collo della vescica, nell'uretra femminile distalmente rispetto allo sfintere (comportando incontinenza continua nonostante un pattern minzionale normale), a livello dell'apparato genitale (prostata e vescicola seminale nel maschio, utero o vagina nella femmina) o esternamente. Gli orifizi ectopici laterali causano frequentemente reflusso vescico-ureterale, mentre gli orifizi ectopici distali causano in genere uropatia ostruttiva e incontinenza. Il trattamento chirurgico è necessario in caso di uropatia ostruttiva e a volte in caso di reflusso vescico-ureterale.

Uretere retrocavale

L'anomalo sviluppo della vena cava (vena cava preureterica) consente lo sviluppo della vena cava infrarenale anteriormente all'uretere (di solito a destra); un uretere retrocavale a sinistra si riscontra solo con persistenza del sistema venoso cardinale sinistro o con il situs inversus completo.

L'uretere retrocavale può causare ostruzione ureterale. Nel caso di ostruzione ureterale importante, l'uretere è separato chirurgicamente con creazione di un'anastomosi uretero-ureterale anteriormente alla cava o ai vasi iliaci.

Anomalie di duplicazione dell'uretere

La duplicazione parziale o completa di uno o entrambi gli ureteri può associarsi a duplicazione della pelvi renale omolaterale. Nella duplicazione completa, l'uretere del polo renale superiore si apre in un punto più caudale rispetto all'orifizio dell'uretere proveniente dal polo inferiore. Come risultato, quando è presente la patologia, il polo inferiore tende a refluire e il polo superiore tende a ostruirsi. Si possono verificare ectopia o stenosi di uno o di entrambi gli orifizi, reflusso vescico-ureterale nell'uretere inferiore o in entrambi gli ureteri, o ureterocele. Il trattamento chirurgico può essere necessario se c'è ostruzione, reflusso vescico-ureterale, o incontinenza urinaria. La duplicazione incompleta di solito ha scarsa rilevanza clinica.

Stenosi ureterale

Il restringimento può interessare ciascun tratto dell'uretere, ma più comunemente si localizza a livello della giunzione pielo-ureterale e meno frequentemente alla giunzione uretero-vescicale (megauretere primario). Le conseguenze comprendono infezioni, ematuria e ostruzione. La stenosi spesso diminuisce quando il bambino cresce.

Nel megauretere primario, il rimpicciolimento e il reimpianto dell'uretere possono essere richiesti con il progredire della dilatazione o all'insorgere di ostruzione o infezione. Nell'ostruzione del giunto pelvicoureterale, una pieloplastica (escissione del segmento ostruito e reanastomosi) può essere effettuata mediante procedura aperta, laparoscopica, o robotica.

Ureterocele

Il prolasso dell'estremità inferiore dell'uretere nella vescica con ostruzione a capocchia di spillo può causare ectasia ureterale, idronefrosi, infezioni, occasionale formazione di calcoli, e possibile perdita della funzione renale. Le opzioni terapeutiche dell'ureterocele comprendono l'incisione transuretrale endoscopica o la correzione a cielo aperto.

Quando l'ureterocele coinvolge il polo superiore dell'uretere duplice, la scelta terapeutica dipende dalla funzionalità di quel segmento renale, a causa della significativa incidenza di displasia renale. La rimozione del segmento renale e dell'uretere coinvolti può essere preferibile alla riparazione dell'ostruzione, se non si riscontra alcuna funzione renale segmentaria o se si sospetta displasia renale importante. In alternativa, si può eseguire un'uretero-ureterostomia omolaterale per bypassare l'ostruzione.

In rari casi, l'ureterocele può prolassare al di là del collo della vescica, causando un'ostruzione della vescica. Nelle ragazze, questo può presentarsi come una massa interlabiale.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Circolazione del cuore prenatale
Video
Circolazione del cuore prenatale
Il cuore e il sistema circolatorio di un feto iniziano a formarsi subito dopo il concepimento...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Fibrosi cistica: difettoso trasporto di cloruro
Modello 3D
Fibrosi cistica: difettoso trasporto di cloruro

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE