Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Vari funghi opportunistici

Di

Sanjay G. Revankar

, MD, Wayne State University School of Medicine

Ultima modifica dei contenuti apr 2021
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Molti lieviti e muffe possono causare infezioni opportunistiche, anche potenzialmente letali in pazienti immunocompromessi. Queste infezioni solo raramente interessano persone immunocompetenti. I lieviti tendono a causare fungemia oltre a un coinvolgimento focale della cute e di altre sedi.

Blastoschizomyces capitatus e Trichosporon spp (compresi T. ovoides, T. inkin, T. asahii, T. mucoides, T. asteroides, e T. cutaneum) sono lieviti che causano infezioni disseminate spesso fatali, in particolare nei pazienti neutropenici. Tra i Trichosporon, T. asahii è la causa più comune di malattia disseminata. Il nome T. beigelii, ora obsoleto, è stato usato in passato per tutti o alcuni di questi Trichosporon spp.

Il Malassezia furfur è un lievito che causa la tinea versicolor Tinea versicolor La tinea versicolor è un'infezione cutanea da Malassezia furfur che si manifesta con chiazze desquamate multiple e asintomatiche con un colore che varia dal bianco al camoscio, al marrone, al... maggiori informazioni  Tinea versicolor e la follicolite Follicolite La follicolite è un'infezione dei follicoli piliferi. La diagnosi è clinica. Il trattamento è con clindamicina topica. (Vedi anche Panoramica sulle infezioni cutanee batteriche.) L'eziologia... maggiori informazioni  Follicolite e può anche causare sepsi correlata al catetere in pazienti che ricevono lipidi parenterali attraverso un catetere venoso centrale. La sepsi correlata a catetere colpisce in genere i lattanti e gli adulti debilitati che ricevono infusioni di iperalimentazione EV contenente lipidi. Il personale di laboratorio di microbiologia deve essere informato quando si tenta di isolare Malassezia da campioni clinici perché sono necessari mezzi speciali.

Il Talaromyces marneffei (precedentemente noto come Penicillium marneffei) è stato riconosciuto come un fungo opportunista causando infezione disseminata in pazienti del Sud-Est asiatico con AIDS, e sono stati segnalati casi in viaggiatori di ritorno negli Stati Uniti dopo visite nella suddetta regione. Le lesioni cutanee da T. marneffei possono ricordare il mollusco contagioso.

Specialmente nei pazienti neutropenici, varie muffe ambientali, comprese le specie di Fusarium e Scedosporium apiospermum, che sono sempre più frequenti, possono causare lesioni vasculitiche angioinvasive focali che mimano l'aspergillosi Aspergillosi L'aspergillosi è un'infezione opportunistica che solitamente colpisce il tratto respiratorio inferiore ed è causata dall'inalazione di spore del fungo filamentoso Aspergillus, comunemente presente... maggiori informazioni  Aspergillosi invasiva. Il Fusarium spp causa infezioni superficiali (p. es., cheratite, onicomicosi Onicomicosi L'onicomicosi è un'infezione micotica della placca ungueale, del letto ungueale o di entrambe le strutture. Le unghie di solito si deformano e assumono colorazione bianca o gialla. La diagnosi... maggiori informazioni  Onicomicosi ) in pazienti immunocompetenti e infezioni disseminate in pazienti gravemente immunocompromessi con neutropenia grave prolungata e/o grave immunodeficienza delle cellule T. Il Fusarium spp (a differenza dell'Aspergilli) può crescere in emocolture di routine da pazienti con infezione disseminata. Il voriconazolo è considerato il farmaco di scelta sia per Fusarium che per S. apiospermum.

La diagnosi specifica richiede la coltura e l'identificazione di specie e ciò è di cruciale importanza perché non tutti questi microrganismi rispondono a un singolo farmaco antimicotico. Per esempio, Scedosporium spp è tipicamente resistente all'amfotericina B. Devono essere definiti regimi ottimali di terapia antimicotica per ogni membro di questo gruppo di funghi opportunisti.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Metti alla prova la tua conoscenza
Febbre da morso di ratto
La febbre streptobacillare da morso di ratto è causata dallo Streptobacillus moniliformis, un organismo presente nell’orofaringe dei ratti sani. Se un paziente viene morso da un ratto infetto, i sintomi possono iniziare a svilupparsi entro un periodo di 1-22 giorni. Quale dei seguenti sintomi di questa malattia tende a svilupparsi circa 3 giorni dopo i sintomi iniziali?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE