Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Acidosi lattica

Di

James L. Lewis, III

, MD, Brookwood Baptist Health and Saint Vincent’s Ascension Health, Birmingham

Ultima modifica dei contenuti gen 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

L'acidosi lattica è un'acidosi metabolica ad elevato gap anionico causata da elevati livelli di acido lattico nel sangue. L'acidosi lattica deriva da un'aumentata produzione di lattati o da un metabolismo ridotto di acido lattico, o da entrambi.

Il lattato è un normale prodotto del metabolismo del glucosio e degli aminoacidi. Esistono 2 tipi principali di acidosi lattica:

  • Acidosi lattica di tipo A

  • Acidosi lattica di tipo B

L'acidosi D-lattica (encefalopatia D-lattica) è una forma insolita di acidosi lattica.

Acidosi lattica di tipo A

L'acidosi lattica di tipo A, la forma più grave, si verifica quando l'acido lattico è prodotto in quantità eccessive in un tessuto ischemico, come sottoprodotto della generazione anaerobica di ATP ( adenosina trifosfato) durante un deficit di ossigeno. La sua iperproduzione si verifica tipicamente durante l'ipoperfusione tissutale globale nei pazienti in shock ipovolemico, cardiogeno o shock settico, ed è aggravata da un ridotto metabolismo dei lattati in un fegato scarsamente perfuso. Può presentarsi anche nell'ipossia primaria da pneumopatia e in varie emoglobinopatie.

Acidosi lattica di tipo B

L'acidosi lattica di tipo B si verifica in stati di normoperfusione tissutale globale (quindi con normale produzione di adenosina trifosfato [ATP]) ed è meno grave.

Fra le cause si possono trovare un'ipossia locale (p. es., in condizioni di uso vigoroso del muscolo durante sforzi, convulsioni, brividi da ipotermia), certe condizioni sistemiche e congenite, cancro e ingestione di alcuni farmaci o tossine (vedi tabella Cause di acidosi metabolica). I farmaci comprendono gli inibitori nucleosidici della trascrittasi inversa e i biguanidi, la fenformina e, meno, la metformina; sebbene la fenformina sia stata rimossa dal mercato nella maggior parte del mondo, è ancora disponibile dalla Cina (compresa come componente di alcuni farmaci di provenienza cinese). Il metabolismo può essere ridotto a causa di insufficienza epatica o dal deficit di tiamina.

Acidosi D-lattica

L'acidosi D-lattica è una rara forma di acidosi lattica in cui l'acido D-lattico, prodotto dal metabolismo glucidico dei batteri nel colon di pazienti con bypass digiunoileale o con resezione intestinale, viene assorbito per via sistemica. Esso persiste in circolo perché la lattico deidrogenasi umana può metabolizzare soltanto il L-lattato.

Sintomatologia

I sintomi e i segni di acidosi lattica sono dovuti a quelli della causa sottostante (p. es., shock nel tipo A, ingestione di tossine nel tipo B). I sintomi neurologici, tra cui confusione, atassia e linguaggio confuso, si verificano dopo un'ingestione di carboidrati alta e sono caratteristici di acidosi D-lattica.

Diagnosi

  • Emogasanalisi e dosaggio degli elettroliti sierici

  • Gap anionico e delta gap calcolato

  • Livello sierico di acido lattico

I valori dell'emogasanalisi nell'acidosi lattica di tipo A e B sono gli stessi delle altre acidosi metaboliche. La diagnosi richiede un pH del sangue < 7,35 e un lattato > 45-54 mg/dL (> 5-6 mmol/L). Cambiamenti meno estremi dell'acido lattico e del pH sono indicati come iperlatticemia.

Nell'acidosi D-lattica, il gap anionico è più basso rispetto a quanto atteso per la riduzione del bicarbonato (HCO3) e ci può essere un gap osmolare urinario (differenza tra osmolarità urinaria calcolata e misurata). I comuni test di laboratorio per l'acido lattico non sono sensibili per l'acido D-lattico. Specifici livelli di acido lattico tipo D sono disponibili e talvolta necessari per chiarire la causa di acidosi in pazienti con molteplici possibili cause, tra cui problemi intestinali.

Trattamento

  • Trattamento della causa

Il trattamento dell'acidosi lattica di tipo A e B è simile al trattamento delle altre acidosi metaboliche.

Il trattamento della causa è di primaria importanza. Nel trattamento della perfusione tissutale inadeguata, i pressori devono essere omessi quando possibile perché possono peggiorare l'ischemia tissutale. Il bicarbonato è potenzialmente pericoloso nell'acidosi con elevato gap anionico ma può essere considerato quando il pH è < 7,00, con l'obiettivo di raggiungere un pH ≤ 7,10.

Nell'acidosi D-lattica il trattamento si basa sull'infusione EV di liquidi, sulla riduzione dell'apporto di carboidrati nella dieta e, a volte, sulla terapia antibiotica orale (p. es., metronidazolo) per la sindrome dell'intestino corto e bicarbonato per l'acidosi grave.

Punti chiave

  • Ci sono 2 tipi principali di acidosi lattica, il tipo A e il tipo B; il tipo A è più grave perché è causato da ischemia.

  • La diagnosi richiede un pH del sangue < 7,35 e livelli di lattato sierico > 45-54 mg/dL (> 5-6 mmol/L).

  • Se possibile evitare i vasopressori per l'acidosi lattica di tipo A e B perché peggiorano l'ischemia tissutale.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Modelli 3D
Vedi Tutto
Sistema endocrino maschile
Modello 3D
Sistema endocrino maschile

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE