Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Studi RX e altre metodiche contrastografiche di imaging del tratto gastrointestinale

Di

Jonathan Gotfried

, MD, Lewis Katz School of Medicine at Temple University

Ultima modifica dei contenuti giu 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Esame a raggi X con mezzo di contrasto dell'addome

Studi RX e altre metodiche contrastografiche di imaging visualizzano l'intero tratto gastrointestinale dalla faringe al retto e sono molto utili per rilevare soprattutto la presenza di masse e anomalie strutturali (p. es., tumori, stenosi). Negli studi con mezzo di contrasto viene riempito il lume intestinale con un materiale radiopaco che ne delinea la morfologia. Immagini migliori, più dettagliate si ottengono con studi a doppio contrasto, in cui una piccola quantità di bario ad alta densità riveste la superficie della mucosa mentre il gas distende l'organo e aumenta il contrasto. Nel clisma opaco a doppio contrasto il gas viene insufflato dall'operatore, mentre in altri esami è sufficiente il gas endoluminale contenuto nel tratto gastrointestinale. In tutti i casi, i pazienti si girano su sé stessi per distribuire adeguatamente il gas e il bario. La fluoroscopia può monitorare la progressione del mezzo di contrasto. Per documentare l'esame possono essere eseguiti sia filmati che RX standard, ma i filmati risultano particolarmente utili per valutare i disturbi della motilità (p. es., spasmo cricofaringeo, acalasia).

La principale controindicazione agli studi RX con mezzo di contrasto è la presenza di una

  • Perforazione sospetta

La perforazione è una controindicazione poiché il bario libero è altamente irritante per il mediastino e il peritoneo; il contrasto idrosolubile è meno irritante e può essere usato qualora si sospetti una perforazione. I pazienti anziani possono avere difficoltà a girarsi su sé stessi per distribuire adeguatamente il bario e il gas endoluminale.

I pazienti che devono eseguire un esame RX con contrasto del tratto gastrointestinale superiore non devono assumere cibo (digiuno) dopo la mezzanotte. I pazienti che devono eseguire un clisma opaco seguono una dieta completamente liquida il giorno prima, assumono un lassativo orale a base di fosfato di sodio nel pomeriggio e una supposta di bisacodile la sera. Sono efficaci protocolli anche con altri lassativi.

Le complicanze degli studi dell'addome tramite RX con mezzo di contrasto sono rare. Se il clisma opaco viene eseguito in un paziente con megacolon tossico si può verificare una perforazione. La formazione di un fecaloma di bario può essere evitata con l'assunzione, dopo la procedura, di liquidi per bocca associati o meno a lassativi.

Clisma opaco

Un clisma opaco può essere eseguito come uno studio a singolo o doppio contrasto. Il clisma opaco con singolo contrasto (bario) viene utilizzato in caso di possibile ostruzione, diverticolite, fistole e megacolon. Gli studi a doppio contrasto (bario e aria) vengono preferiti per individuare le neoplasie.

Enteroclisi

L'enteroclisi (clisma dell'intestino tenue) fornisce una visualizzazione ancora migliore del piccolo intestino ma richiede il posizionamento nel duodeno di un catetere flessibile con un palloncino in punta. Viene iniettata una sospensione di bario e poi una soluzione di metilcellulosa, che agisce come un agente a doppio contrasto, aumentando la visualizzazione della mucosa del piccolo intestino.

Cibo dell'intestino tenue

Lo studio del piccolo intestino viene realizzato utilizzando la fluoroscopia e fornisce una valutazione più dettagliata dell'intestino tenue. Poco prima dell'esame, al paziente viene somministrato metoclopramide 20 mg per via orale per accelerare il transito del mezzo di contrasto.

Esame del tratto gastrointestinale superiore

Uno studio del tratto gastrointestinale superiore viene eseguito meglio come esame bifasico iniziando con una valutazione a doppio contrasto dell'esofago, dello stomaco e del duodeno, seguito da uno studio con contrasto singolo utilizzando bario a bassa densità. Il glucagone, 0,5 mg EV, può facilitare l'esame poiché causa ipotonia gastrica.

TC dell'addome

La TC con contrasto orale ed EV consente una visualizzazione eccellente sia del tenue che del colon, nonché di altre strutture intra-addominali.

TC-colonscopia

La TC-colonscopia (colonscopia virtuale) fornisce immagini 3D e 2D del colon mediante TC multidetector e una combinazione di mezzo di contrasto orale e gas che distende il colon. La visualizzazione delle immagini ad alta risoluzione in 3D simula l'aspetto di un'endoscopia ottica, da cui il nome. Un'ottima TC-colonscopia (virtuale) richiede accurata pulizia e distensione del colon. La presenza di feci residue provoca problemi simili a quelli riscontrati con il clisma opaco poiché può simulare la presenza di polipi o masse. Le immagini tridimensionali endoluminali sono utili per confermare la presenza di una lesione e migliorare l'affidabilità diagnostica.

Enterografia TC

La TC del piccolo intestino fornisce una visualizzazione ottimale della mucosa; è eseguita utilizzando preferibilmente una TC multidetector. Ai pazienti viene fatta ingerire una quantità importante (1350 mL) di solfato di bario 0,1% prima dell'esame. Per alcune indicazioni (p. es., sanguinamento occulto gastrointestinale, tumori del piccolo intestino, ischemia cronica), viene effettuato uno studio bifasico con TC multidetector.

L'enterografia TC e la colonscopia TC hanno largamente soppiantato la radiologia convenzionale del piccolo intestino, l'enteroclisi e il clisma opaco.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Infezione da Helicobacter pylori
Persone con infezione da Helicobacter pylori presentano una probabilità 3-6 volte maggiore di sviluppare il cancro dello stomaco. Quale delle seguenti forme di cancro NON è associata all’infezione da H. pylori?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE