Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Cheratosi seborroica

Di

Denise M. Aaron

, MD, Dartmouth Geisel School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa set 2020| Ultima modifica dei contenuti set 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

Le cheratosi seborroiche (verruche seborroiche) sono solitamente escrescenze color pelle, brune o nere, che possono svilupparsi ovunque sulla superficie cutanea.

La causa delle cheratosi seborroiche è sconosciuta. Alcune persone hanno la tendenza ereditaria a sviluppare le cheratosi seborroiche. Queste formazioni innocue sono molto comuni nelle persone di mezza età e negli anziani. Le escrescenze sono molteplici in alcuni individui. Sebbene possano insorgere ovunque, in genere si sviluppano sul tronco e sulle tempie. Nelle persone di pelle più scura, una grande quantità di queste escrescenze possono presentarsi sulle ossa degli zigomi (una condizione chiamata dermatosi papulosa nigra).

Le cheratosi seborroiche sono rotonde o ovali e variano per dimensioni da meno di 0,5 cm a diversi centimetri. Sono adese alla cute e solitamente hanno una superficie cerea e verrucosa o squamosa. Queste escrescenze si sviluppano lentamente. Non sono cancerogene (maligne) né lo diventano. Le cheratosi color marrone scuro con pigmento irregolare possono talvolta essere confuse con nei atipici Nei atipici I nei sono piccole escrescenze cutanee, generalmente scure, derivate da alcune cellule che producono il pigmento della pelle (melanociti). La maggior parte delle persone presenta nei, ma la... maggiori informazioni Nei atipici o melanomi Melanoma Si definisce melanoma il cancro della pelle che inizia nelle cellule che producono il pigmento della cute (melanociti). I melanomi possono iniziare sulla pelle normale o su nei esistenti. Potrebbero... maggiori informazioni Melanoma .

Le cheratosi seborroiche non necessitano di trattamento, a meno che le cheratosi non si irritino, divengano pruriginose o vengano considerate antiestetiche. Il migliore metodo di rimozione è il congelamento con idrogeno liquido (crioterapia) o l’utilizzo di un ago elettrico (elettrodissecazione).

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Emangiomi
Quale delle seguenti affermazioni riguardo agli emangiomi è corretta?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE