honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Sviluppo e diffusione del tumore

Di

Robert Peter Gale

, MD, PhD, Imperial College London

Ultima revisione/verifica completa lug 2018| Ultima modifica dei contenuti ago 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve

La trasformazione maligna è un processo complesso attraverso il quale le cellule cancerose si sviluppano dalle cellule sane. È costituita da diverse fasi:

  • Iniziazione

  • Promozione

  • Diffusione

(Vedere anche Panoramica sui tumori).

Iniziazione

La prima fase nello sviluppo del tumore è l’iniziazione, durante la quale un’alterazione del materiale genetico della cellula (mutazione) stimola la cellula a trasformarsi in cancerosa. L’alterazione del materiale genetico della cellula può essere spontanea o determinata da un agente che causa il tumore (un agente cancerogeno).

Gli agenti cancerogeni comprendono molte sostanze chimiche, il tabacco, i virus, le radiazioni e i raggi solari. Tuttavia, non tutte le cellule sono ugualmente sensibili agli agenti cancerogeni. Un’anomalia genetica, ereditaria o acquisita, in una cellula può renderla più sensibile. Anche un’irritazione fisica cronica può aumentare la sensibilità agli agenti cancerogeni.

Promozione

La seconda e ultima fase nello sviluppo di un tumore viene definita promozione. Gli agenti che causano la promozione (promotori) possono essere sostanze diffuse nell’ambiente o anche alcuni farmaci, come gli ormoni sessuali (per esempio il testosterone assunto per aumentare la libido e l’energia negli uomini anziani). A differenza degli agenti cancerogeni, i promotori non provocano il tumore da soli, ma piuttosto permettono a una cellula sottoposta a iniziazione di diventare cancerosa. La promozione non agisce sulle cellule che non sono state sottoposte a iniziazione. Pertanto, il tumore si sviluppa per l’azione di diversi fattori, tra cui, spesso, l’associazione di una cellula sensibile e di un cancerogeno.

Alcuni cancerogeni sono talmente potenti da causare il tumore senza aver bisogno della promozione. Per esempio, le radiazioni ionizzanti (utilizzate nelle radiografie e prodotte dalle centrali nucleari e dalle esplosioni atomiche) possono causare una varietà di tumori, soprattutto sarcomi, leucemie, carcinomi della tiroide e della mammella.

Diffusione

Il tumore può crescere direttamente nel (invadere il) tessuto circostante o diffondersi a tessuti od organi, vicini o lontani. Il tumore può diffondersi attraverso il sistema linfatico, come avviene tipicamente nel caso dei carcinomi. Il carcinoma della mammella, per esempio, si diffonde normalmente prima nei linfonodi presenti nell’ascella e solo successivamente si estende a sedi distanti. Il tumore può diffondersi anche attraverso il flusso sanguigno. Tale modalità è tipica dei sarcomi.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE