Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Fosfomicina

Di

Brian J. Werth

, PharmD, University of Washington School of Pharmacy

Ultima modifica dei contenuti ago 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

La fosfomicina appartiene a una nuova classe di farmaci antibatterici con una struttura chimica non correlata ad altri antibiotici noti. Si tratta di un farmaco battericida che interrompe la sintesi della parete cellulare inibendo la fosfoenolpiruvato sintetasi e quindi interferisce con la produzione di peptidoglicano.

Negli Stati Uniti, è disponibile solo come formulazione in polvere di fosfomicina trometamina, che può essere sciolta in un liquido e assunta per via orale. Fuori dagli Stati Uniti, formulazioni EV sono disponibili.

Farmacocinetica

La biodisponibilità orale del sale di fosfomicina trometamina è bassa (circa 40%), e di conseguenza, i livelli sierici sono bassi rispetto alle concentrazioni minime inibenti (CMI). Per questo motivo, il farmaco viene usato per il trattamento di infezioni del tratto urinario inferiore non complicate, non per la pielonefrite.

La fosfomicina non si lega alle proteine plasmatiche e si distribuisce ampiamente nei tessuti. La fosfomicina viene eliminata nelle urine principalmente per filtrazione glomerulare senza biotrasformazione. Dopo somministrazione orale, i livelli urinari superano la concentrazione minima inibente (CMI) dei patogeni sensibili per oltre 24 h.

Una formulazione EV di fosfomicina è disponibile in alcuni paesi e può essere utile per infezioni più gravi, tra cui infezioni del sistema nervoso centrale, osteomielite e polmonite; quando viene usato per trattare queste infezioni, è spesso usato con altri antibiotici come i beta-lattamici.

Indicazioni

La fosfomicina ha un ampio spettro di attività contro sia Gram-positivi che Gram-negativi, tra cui molti microrganismi resistenti agli antibiotici come

La fosfomicina orale deve essere utilizzata solo per le infezioni delle vie urinarie non complicate (ossia, minori) causate da patogeni suscettibili. Tuttavia, poiché ha un ampio spettro di attività, la fosfomicina EV è talvolta usata per trattare le infezioni da microrganismi multi-resistenti in altri siti anatomici.

Controindicazioni

Non ci sono controindicazioni significative al suo utilizzo diverso dall'ipersensibilità nota alla fosfomicina o a qualsiasi componente della formulazione.

Uso in gravidanza e allattamento

La fosfomicina attraversa la placenta ma è generalmente considerata sicura per il trattamento della cistite nelle donne in gravidanza.

Non è nota la quantità di fosfomicina che passa nel latte materno, e si consiglia cautela se il trattamento con fosfomicina è necessario per le donne che allattano al seno.

Effetti avversi

La fosfomicina è generalmente ben tollerata e ha un basso tasso di effetti avversi, che comprendono principalmente i sintomi gastrointestinali (p. es., nausea, diarrea).

Considerazioni sul dosaggio

Per infezioni delle vie urinarie non complicate nelle donne, viene utilizzata una singola dose orale di fosfomicina trometamina 5,61 g (equivalente a 3 g di fosfomicina) disciolto in un liquido. Un trattamento più lungo è probabilmente necessario per le infezioni in altri siti (p. es., della prostata [1]).

Riferimenti sulle considerazioni riguardo al dosaggio

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Panoramica sul COVID-19
Video
Panoramica sul COVID-19
Modelli 3D
Vedi Tutto
SARS-CoV-2
Modello 3D
SARS-CoV-2

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE