Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Funzione e produzione degli eosinofili

Di

Jane Liesveld

, MD, James P. Wilmot Cancer Institute, University of Rochester Medical Center

Ultima modifica dei contenuti dic 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Gli eosinofili sono dei granulociti che derivano dalle stesse cellule progenitrici dei monociti-macrofagi, neutrofili e basofili. Fanno parte del sistema immunitario innato. Gli eosinofili hanno una varietà di funzioni, tra cui

  • Difesa dalle infezioni parassitarie

  • Difesa contro i batteri intracellulari

  • Modulazione delle reazioni di ipersensibilità immediata

Gli eosinofili sono particolarmente importanti nella difesa contro le infezioni parassitarie. Tuttavia, sebbene l'eosinofilia generalmente accompagni le infezioni da elminti e gli eosinofili siano tossici per gli elminti in vitro, non vi è alcuna prova diretta che uccidano i parassiti in vivo.

Sebbene siano cellule fagocitiche, gli eosinofili sono meno efficienti dei neutrofili nell'uccidere i batteri intracellulari.

Gli eosinofili possono modulare le reazioni d'ipersensibilità immediata mediante la degradazione o l'inattivazione di mediatori rilasciati dai mastociti come l'istamina, i leucotrieni (che possono determinare vasocostrizione e broncocostrizione), i lisofosfolipidi e l' eparina.

L'eosinofilia prolungata può determinare un danno dei tessuti mediante un meccanismo non ancora chiaro.

Funzione e produzione degli eosinofili

La produzione degli eosinofili sembra essere regolata dai linfociti T attraverso la secrezione di fattori di crescita ematopoietici, come il fattore stimolante le colonie granulocito-macrofagiche, l'interleuchina-3 (IL-3) e l'interleuchina-5 (IL-5). Mentre il GM-CSF e l'IL-3 incrementano anche la produzione di altre cellule mieloidi, l'IL-5 aumenta esclusivamente la produzione degli eosinofili.

I granuli degli eosinofili contengono la proteina basica maggiore e la proteina cationica degli eosinofili; queste proteine sono tossiche per molti parassiti e cellule di mammifero. Queste proteine legano l' eparina e neutralizzano la sua attività anticoagulante. La neurotossina eosinofila-derivata può danneggiare gravemente la guaina mielinica dei neuroni. La perossidasi degli eosinofili, che si differenzia significativamente dalla perossidasi degli altri granulociti, genera radicali ossidanti in presenza di perossido di idrogeno e di un alogeno. I cristalli di Charcot-Leyden sono composti principalmente da fosfolipasi B e si ritrovano nel catarro e nelle feci dei pazienti con disturbi associati all'eosinofilia (p. es., asma, polmonite eosinofila).

Conta di eosinofili

La normale conta degli eosinofili nel sangue periferico è variabile, ma è generalmente accettato che un conteggio > 500/mcL è elevato. L'eosinofilia periferica si caratterizza come

  • Lieve: da 500 a 1500/mcL

  • Moderata: da 1500 a 5000/mcL

  • Grave: > 5000/mcL

I livelli diurni variano in maniera inversa con il livello di cortisolo plasmatico; il picco massimo si ha durante la notte e il minimo nel corso della mattina.

La conta degli eosinofili può diminuire con lo stress, con l'uso di beta-bloccanti o corticosteroidi e, talvolta, durante le infezioni batteriche o virali.

Gli eosinofili circolanti possono aumentare (eosinofilia) in corso di malattie allergiche, infezioni (generalmente parassitarie) e come conseguenza di numerose altre cause.

La vita media degli eosinofili circolanti è di 6-12 h con la maggior parte degli eosinofili che risiede nei tessuti (p. es., vie respiratorie superiori e del tratto gastrointestinale, cute, utero).

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Panoramica sul recettore ADP
Video
Panoramica sul recettore ADP
I recettori dell'adenosina difosfato sono proteine integrali incorporate in una membrana piastrinica...
Biopsia del midollo osseo
Video
Biopsia del midollo osseo

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE