Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Difetti dell’uretere

Di

Ronald Rabinowitz

, MD, University of Rochester Medical Center;


Jimena Cubillos

, MD, University of Rochester School of Medicine and Dentistry

Ultima revisione/verifica completa ott 2020| Ultima modifica dei contenuti ott 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Uno sguardo all’interno delle vie urinarie

Uno sguardo all’interno delle vie urinarie

Complicanze dei difetti congeniti degli ureteri

Il reflusso urinario di solito compare quando i difetti interessano la giunzione fra l’uretere e la vescica. Normalmente la giunzione consente all’urina di fluire solo in una direzione, dai reni alla vescica. Le malformazioni della giunzione possono lasciar fluire l’urina a ritroso dalla vescica ai reni (reflusso urinario). Il reflusso può interessare uno o entrambi i lati.

Tipi di difetti congeniti degli ureteri

Le anomalie degli ureteri includono

  • Ureteri supplementari (anomalie di duplicazione)

  • Ureteri stenotici o dilatati

  • Ureteri in posizione errata

  • Rigonfiamento dell’estremità inferiore dell’uretere che entra nella vescica (ureterocele)

Ureteri supplementari

Talvolta, durante la formazione del feto gli ureteri si dividono o vengono duplicati, determinando la formazione di due ureteri provenienti da un singolo rene. Di solito l’uretere supplementare entra nella vescica (duplicazione completa), ma talvolta i due ureteri si congiungono prima di entrare nella vescica (duplicazione parziale).

Molti bambini con duplicazione ureterale non presentano sintomi. Tuttavia, a volte le connessioni tra gli ureteri duplicati e la vescica sono anomale. Alcune connessioni anomale bloccano il flusso di urina. Altre connessioni anomale consentono all’urina di fluire a ritroso dalla vescica ai reni (reflusso urinario Reflusso urinario Il reflusso urinario si verifica quando l'urina refluisce dalla vescica nell'uretere e, talvolta, nel rene, solitamente a causa di un difetto congenito delle vie urinarie. Ciascun rene filtra... maggiori informazioni ). Entrambi i tipi di connessione anomala aumentano il rischio di infezioni e danno renale e possono rendere necessario il trattamento chirurgico.

Meno spesso, l’uretere duplicato è collegato a una zona esterna alla vescica. Nelle bambine l’uretere può entrare nella vagina invece che nella vescica, provocando un gocciolamento continuo di urina dalla vagina. Nei bambini maschio l’uretere può entrare in parti del sistema riproduttivo maschile come il vaso deferente Struttura del sistema riproduttivo maschile , le vescicole seminali Struttura del sistema riproduttivo maschile o i condotti eiaculatori. I bambini non perdono urina ma possono sviluppare infezioni ricorrenti dell’organo interessato.

Organi riproduttivi maschili

Organi riproduttivi maschili

Ureteri stenotici o dilatati

Un uretere stenotico impedisce all’urina di passare normalmente dal rene alla vescica. La stenosi di solito si verifica nel punto in cui l’uretere si collega al rene o nel punto in cui l’uretere si collega alla vescica. Gli ureteri stenotici bloccano il flusso di urina, aumentando il rischio di infezioni, calcoli renali e danno renale. La stenosi di solito si riduce durante la crescita del bambino.

Un uretere dilatato può essere il risultato di un’anomalia dell’uretere stesso o di un blocco della vescica. Gli ureteri dilatati possono consentire all’urina di fluire a ritroso dalla vescica ai reni (reflusso urinario), aumentando il rischio di infezioni e danno renale.

Ureteri in posizione errata

Un uretere in posizione anomale non entra correttamente nella vescica, favorendo il flusso dell’urina a ritroso dalla vescica ai reni (reflusso urinario Reflusso urinario Il reflusso urinario si verifica quando l'urina refluisce dalla vescica nell'uretere e, talvolta, nel rene, solitamente a causa di un difetto congenito delle vie urinarie. Ciascun rene filtra... maggiori informazioni ), aumentando il rischio di infezioni e danno renale.

Ureterocele

Un ureterocele è un rigonfiamento dell’estremità inferiore dell’uretere che entra nella vescica. Può influenzare l’efficacia del drenaggio dell’uretere. Se l’ureterocele blocca il flusso di urina, aumenta il rischio di infezioni, calcoli renali e danno renale.

Diagnosi di difetti degli ureteri

  • Ecografia prenatale

  • Cistouretrografia minzionale

Dopo la nascita, se il medico sospetta un difetto degli ureteri esegue un’ecografia dei reni, degli ureteri e della vescica prima e dopo la minzione del bambino. Prescrive quindi un esame chiamato cistouretrografia Cistografia e cistouretrografia Esistono diversi esami che possono essere utilizzati per la valutazione di una sospetta patologia dei reni o delle vie urinarie. (Vedere anche Panoramica sulle vie urinarie.) La radiografia... maggiori informazioni minzionale (VCUG). Questo esame consiste nell’inserire nella vescica, attraverso l’uretra, un catetere in cui viene iniettato un liquido visibile ai raggi x (agente di contrasto Mezzi di contrasto radiopachi Durante gli esami di diagnostica per immagini, possono essere usati mezzi di contrasto per distinguere un tessuto o una struttura dall’ambiente circostante o per fornire maggiori dettagli. I... maggiori informazioni ) e nell’eseguire una radiografia prima e dopo che il bambino abbia urinato.

Trattamento dei difetti degli ureteri

  • Talvolta, antibiotici a scopo preventivo (profilassi)

  • Talvolta, interventi chirurgici

Il trattamento dipende dal particolare difetto congenito e inoltre dalla gravità delle complicanze.

I bambini con pochi sintomi e nessuna complicanza di solito non necessitano di trattamento.

I bambini con frequenti infezioni delle vie urinarie e/o segni di danno renale devono solitamente essere trattati. Se i sintomi non sono troppo gravi i medici talvolta prescrivono ai bambini antibiotici a scopo profilattico per prevenire infezioni. I bambini con sintomi più gravi di solito devono essere trattati chirurgicamente per correggere il problema e garantire un corretto drenaggio dell’urina.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
PARTE SUPERIORE