Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Botulismo infantile

Di

Larry M. Bush

, MD, FACP, Charles E. Schmidt College of Medicine, Florida Atlantic University

Ultima revisione/verifica completa dic 2019| Ultima modifica dei contenuti dic 2019
per accedere alla Versione per i professionisti

Il botulismo infantile è un’infezione potenzialmente fatale che causa debolezza muscolare. Si sviluppa nei bambini che consumano alimenti contenenti spore di batteri della specie Clostridium botulinum.

I clostridi producono spore, che sono una forma inattiva (quiescente) dei batteri. Le spore consentono ai batteri di sopravvivere quando le condizioni ambientali sono difficili. Quando le condizioni sono favorevoli, le spore si trasformano in batteri. Le spore dei clostridi si sviluppano in presenza di umidità e nutrienti e in assenza di ossigeno, condizioni presenti nell’intestino. Pertanto, se i lattanti consumano alimenti contenenti spore di clostridi, nell’intestino le spore si trasformano in batteri e iniziano a produrre tossine.

Il botulismo infantile si manifesta più comunemente nei bambini di età inferiore ai 6 mesi.

Nella maggior parte dei casi di botulismo infantile la causa non è nota, ma alcuni casi sono stati correlati all’ingestione di miele. Pertanto, i medici raccomandano che i bambini di età inferiore a 12 mesi non consumino miele.

Sapevate che...

  • I bambini di età inferiore ai 12 mesi non devono consumare miele.

Sintomi del botulismo infantile

Nel 90% circa dei bambini con botulismo infantile, la stipsi è il primo sintomo. In seguito i muscoli si indeboliscono, iniziando dal viso e dalla testa e raggiungendo alla fine le braccia, le gambe e i muscoli coinvolti nella respirazione. Le palpebre sono cadenti, il pianto è debole e la salivazione può aumentare. La capacità di succhiare dei lattanti si riduce e il loro viso perde espressione.

I problemi variano dal sentirsi stanchi e alimentarsi lentamente al perdere una quantità importante di tono muscolare e ad avere difficoltà respiratorie. Quando i bambini perdono tono muscolare, possono sembrare anormalmente flaccidi.

Diagnosi del botulismo infantile

  • Esami delle feci

I medici sospettano il botulismo infantile in base ai sintomi.

Il ritrovamento dei batteri o delle tossine in un campione di feci di un bambino conferma la diagnosi di botulismo infantile.

Trattamento del botulismo infantile

  • Antitossina botulinica

Il trattamento viene iniziato non appena si sospetta il botulismo infantile, senza attendere i risultati degli esami.

Il botulismo infantile viene trattato con l’antitossina botulinica, che viene somministrata lentamente per via endovenosa. Tale antitossina è costituita da immunoglobuline ottenute da donatori che presentano alti livelli di anticorpi contro la tossina botulinica (gli anticorpi sono proteine prodotte dal sistema immunitario per contribuire a difendere l’organismo dall’attacco di particolari agenti, come la tossina botulinica).

Gli antibiotici non sono utili perché il problema principale è costituito dalla tossina già prodotta dai batteri.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Difterite
La difterite è un’infezione contagiosa e talora letale delle vie aeree superiori causata dal batterio Corynebacterium diphtheriae. Quale tra questi è il metodo con cui si diffonde abitualmente la difterite?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE