Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Crampi mestruali

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa dic 2019| Ultima modifica dei contenuti dic 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli

Cosa sono i crampi mestruali?

Le mestruazioni sono il ciclo mestruale. I crampi mestruali sono dolore nell’addome inferiore che insorge alcuni giorni prima, durante o dopo il ciclo mestruale.

  • Il dolore può essere crampiforme o intenso

  • Può irradiarsi dall’addome inferiore alla zona lombare scendendo fino alla parte posteriore delle gambe

  • Dormire a sufficienza, fare esercizio e assumere FANS come l’ibuprofene, possono aiutare a ridurre il fastidio

Esistono 2 tipi di crampi mestruali:

  • Primaria

  • Secondaria

I crampi mestruali primari sono il tipo più comune. Questi crampi:

  • Non hanno una causa specifica

  • Iniziano di solito durante l’adolescenza

  • Spesso sono ereditari

  • Di norma diventano meno intensi con l’età o dopo una gravidanza

Crampi mestruali secondari:

  • Causati da un altro problema di salute, come i fibromi

  • Di solito iniziano in età adulta

Quali sono le cause dei crampi mestruali?

I crampi mestruali primari possono essere causati da:

  • Alti livelli di prostaglandine,

sostanze chimiche prodotte dall’organismo. Possono far contrarre l’utero e rendere le terminazioni nervose più sensibili al dolore.

I crampi mestruali secondari sono causati più comunemente da problemi di salute che interessano l’utero come:

  • Endometriosi: tessuto (endometrio) che di norma appartiene all’interno dell’utero cresce fuori dall’utero

  • Fibromi: tumori (non maligni) nell’utero

  • Adenomiosi: il tessuto nella mucosa uterina cresce nella parete dell’utero, facendo sì che si ingrossi e si gonfi durante i cicli

Quali sono i sintomi dei crampi mestruali?

Il sintomo principale è rappresentato da:

  • Dolore crampiforme o intenso del basso ventre; il dolore può essere intermittente o sordo e costante

Possono essere inoltre presenti:

  • Cefalea

  • Nausea o vomito

  • Stipsi

  • Diarrea

I sintomi gravi sono più probabili se:

  • I cicli mestruali sono iniziati in giovane età

  • I cicli mestruali sono lunghi e abbondanti

  • Nei fumatori

  • Si hanno familiari con gravi crampi mestruali

Quando è opportuno consultare un medico per i crampi mestruali?

I crampi mestruali sono spiacevoli, ma non pericolosi. Tuttavia, problemi medici più gravi possono talvolta provocare dolore localizzato nell’addome inferiore.

Consultare immediatamente un medico in presenza di dolore al basso ventre e:

  • Dolore grave improvviso

  • Dolore costante

  • Dolore che peggiora molto toccando l’addome o camminando

  • Febbre o brividi

  • Secrezione (liquido) spessa di colore giallo dalla vagina

Consultare un medico entro qualche giorno in presenza di crampi mestruali peggiori del solito o di durata maggiore del solito. Se i sintomi sono diversi da quelli descritti sopra, rivolgersi al medico quando possibile.

Come vengono diagnosticati i crampi mestruali?

Si sospettano crampi mestruali in base ai sintomi e a un esame. Per assicurarsi che i sintomi non abbiano altre cause, possono essere eseguiti uno o più esami:

  • Test di gravidanza

  • Ecografia dell’addome inferiore per visualizzare ovaie, utero e cervice

  • Se il medico ritiene probabile la malattia infiammatoria pelvica, preleva un campione di cervice con un tampone di cotone e lo esamina per rilevare la presenza di infezioni

Raramente il medico può dover condurre esami di diagnostica per immagini, come RMI, o usare una sonda di visualizzazione (isteroscopia) per esaminare l’interno dell’utero.

Come si trattano i crampi mestruali?

Per ridurre il dolore dei crampi mestruali primari, si suggeriscono:

  • Dormire a sufficienza

  • Esercizio

  • Mettere un cuscinetto riscaldante sull’addome inferiore

  • Assumere FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) come ibuprofene un giorno o due prima dell’inizio del ciclo e i primi 2 giorni del ciclo

  • Talvolta assumere integratori alimentari come acidi grassi omega-3, semi di lino, magnesio, vitamina E, zinco e vitamina B1

Se il dolore persiste, il medico può:

  • Prescrivere la pillola anticoncezionale, che impedisce alle ovaie di rilasciare l’ovulo

  • Somministrare altri trattamenti ormonali

  • Tentare farmaci per il dolore dei nervi come gabapentin

  • Suggerire trattamenti alternativi come l’agopuntura

Se il dolore è molto grave nonostante il trattamento, i medici possono:

  • Eseguire un trattamento chirurgico per tagliare i nervi che inviano i segnali dolorosi dall’utero al cervello

In caso di crampi mestruali secondari, trattare il problema che causa il dolore.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE