Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Epatite acuta

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa set 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Che cos’è l’epatite acuta?

L’epatite è un’infiammazione (gonfiore) del fegato. Una malattia acuta è una malattia che insorge velocemente e scompare altrettanto velocemente. L’epatite acuta a volte si trasforma in epatite cronica. Una malattia cronica dura molto tempo.

  • L’epatite acuta è sovente causata da un’infezione virale

  • I sintomi possono essere da lievi e simili all’influenza a gravi e potenzialmente letali

  • Per verificare la presenza di epatite acuta e per identificare il virus che la causa, vengono prescritti esami del sangue

  • Esistono vaccini che contribuiscono a prevenire alcuni tipi di epatite virale

  • Alcune pratiche, come farsi tatuaggi o piercing, condividere aghi per iniettarsi sostanze stupefacenti oppure avere più partner sessuali, aumentano il rischio di contrarre l’epatite

Che cosa causa l’epatite acuta?

  • Esistono 5 tipi di virus dell’epatite che causano l’epatite virale acuta, noti come A, B, C, D ed E

  • Il virus dell’epatite A è la causa più comune di epatite

  • Il virus dell’epatite B è la seconda causa più diffusa

I diversi virus dell’epatite si diffondono in modi diversi:

  • Epatite A: attraverso acqua o cibo contaminati dalle feci di persone infette

  • Epatite B: attraverso il contatto con il sangue o i fluidi corporei di persone infette, ad esempio tramite rapporti sessuali o la condivisione di aghi (per iniettarsi droghe o fare tatuaggi). L’epatite B può anche essere trasmessa da una donna incinta al feto

  • Epatite C: attraverso il contatto con il sangue di persone infette, ad esempio tramite la condivisione di aghi (in genere, l’epatite C non si trasmette attraverso i rapporti sessuali)

  • Epatite D: come l’epatite B

  • Epatite E: come l’epatite A

Quali sono i sintomi dell’epatite acuta?

I sintomi possono essere assenti, oppure si possono manifestare sintomi quali:

  • Diminuzione dell’appetito

  • Febbre, vomito o nausea

  • Dolore nella parte superiore destra dell’addome, dove si trova il fegato

  • Pigmentazione giallastra della cute e dei bianchi degli occhi (ittero)

  • Urine scure

  • Disgusto per il fumo di sigarette, se il paziente è un fumatore

Molti sintomi scompaiono generalmente nel giro di 3-10 giorni e si comincia a stare meglio. L’ingiallimento della pelle e degli occhi può protrarsi per 2-4 settimane.

Quali sono le complicanze dell’epatite acuta?

In genere non si sviluppano complicanze, tuttavia a volte:

Come si giunge alla diagnosi di epatite acuta?

Il medico interviene nel modo seguente:

  • prescrive analisi del sangue per verificare il funzionamento del fegato e la presenza di virus dell’epatite

  • a volte, richiede una biopsia del fegato, il prelievo di un pezzetto di tessuto mediante un ago per esaminarlo al microscopio

Qual è il trattamento per l’epatite acuta?

In caso di epatite virale acuta lieve:

  • Probabilmente la guarigione si ha nel giro di 4-8 settimane senza terapie speciali

  • Il medico inviterà il paziente a non bere alcolici e a non assumere determinati farmaci fino alla guarigione

In caso di epatite virale acuta grave, può essere necessario:

  • Un ricovero ospedaliero

  • Assumere farmaci per eliminare il virus

  • Raramente, un trapianto di fegato

Come si può prevenire l’epatite acuta?

Per prevenire le infezioni da epatite A o B ci si può sottoporre a una vaccinazione. In Cina è disponibile anche un vaccino per l’epatite E.

Nell’eventualità che si siano avuti contatti con qualcuno affetto da epatite A o B, è possibile fare un’iniezione che aiuta a combattere l’infezione.

Inoltre, alcune misure per contribuire alla prevenzione dell’epatite virale acuta sono:

  • Lavarsi bene le mani prima di toccare il cibo

  • Non condividere spazzolini da denti, rasoi o altri oggetti esposti al sangue di altre persone

  • Avere rapporti sessuali sicuri utilizzando un preservativo

  • Limitare il numero di persone con cui si hanno rapporti sessuali

  • Non condividere aghi per l’iniezione di sostanze stupefacenti

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE