Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Effetti dell’invecchiamento sul sistema endocrino

Di

John E. Morley

, MB, BCh, Saint Louis University School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa apr 2019| Ultima modifica dei contenuti apr 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Il sistema endocrino è costituito da un gruppo di ghiandole e organi che regolano e controllano le diverse funzioni dell’organismo attraverso la produzione e la secrezione di ormoni. Gli ormoni sono sostanze chimiche che influenzano l’attività di un’altra parte del corpo. In pratica, agiscono come messaggeri che controllano e coordinano le attività in tutto l’organismo. (Vedere anche Ghiandole endocrine)

I livelli della maggior parte degli ormoni diminuiscono con l’invecchiamento, ma alcuni ormoni restano a livelli tipici di quelli degli adulti più giovani e alcuni addirittura aumentano. Anche quando i livelli degli ormoni non diminuiscono, la funzionalità endocrina di solito cala con l’età in quanto i recettori degli ormoni diventano meno sensibili.

Alcuni ormoni che diminuiscono includono:

  • Estrogeni (nelle donne)

  • Testosterone (negli uomini)

  • Ormone della crescita

Nelle donne, il calo nei livelli di estrogeni conduce alla menopausa. Negli uomini, di solito i livelli di testosterone si riducono gradualmente. Livelli ridotti dell’ormone della crescita possono condurre a una riduzione della massa e della potenza muscolare. Livelli ridotti di melatonina possono rivestire un ruolo importante nella perdita dei normali cicli sonno-veglia (ritmi circadiani) con l’invecchiamento.

Gli ormoni che di solito restano invariati o si riducono solo leggermente includono:

  • Cortisolo

  • Insulina

  • Ormoni tiroidei

Gli ormoni che possono aumentare includono:

  • Ormone follicolo stimolante

  • Ormone luteinizzante

  • Noradrenalina

  • Adrenalina, nei soggetti molto anziani

  • Ormone paratiroideo

Sebbene la terapia ormonale sostitutiva possa offrire apparentemente dei benefici agli anziani con funzionalità ridotta, di solito questa terapia non sembra invertire il processo d’invecchiamento né prolungare la vita; in qualche caso (come la terapia sostitutiva con estrogeni in alcune donne anziane) è potenzialmente dannosa. Tuttavia, le ricerche in corso stanno analizzando gli effetti benefici della somministrazione di alcuni ormoni agli anziani. La terapia sostitutiva con estrogeni nelle donne anziane viene discussa in Menopausa. La terapia sostitutiva con testosterone negli uomini anziani viene discussa in Effetti dell’invecchiamento sul sistema riproduttivo maschile.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Iperlipidemia
Video
Iperlipidemia
Il colesterolo è un tipo di grasso (lipide) ed è un elemento essenziale contenuto in tutte...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Sistema endocrino femminile
Modello 3D
Sistema endocrino femminile

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE