Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Neoformazioni palpebrali

Di

James Garrity

, MD, Mayo Clinic College of Medicine and Science

Ultima revisione/verifica completa lug 2020| Ultima modifica dei contenuti lug 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Le neoformazioni palpebrali possono essere benigne o maligne.

Xantelasma

Una delle neoformazioni palpebrali benigne più comuni è lo xantelasma, un nodulo piatto di colore bianco-giallognolo di materiale grasso accumulato. Non è un vero tumore non essendo una crescita anomala di nuovo tessuto. Poiché la comparsa degli xantelasmi può essere correlata a ipercolesterolemia (specialmente nei soggetti giovani), il medico deve controllare il livello di colesterolo del paziente. L’asportazione degli xantelasmi non è necessaria se non per ragioni estetiche.

Carcinoma basocellulare dell’occhio

Il carcinoma basocellulare Carcinoma basocellulare Il carcinoma basocellulare, il cancro della pelle più comune, ha origine da certe cellule dello strato esterno della cute (epidermide). Solitamente, compare un piccolo rigonfiamento lucido sulla... maggiori informazioni Carcinoma basocellulare è un tipo di tumore della pelle che spesso si presenta sui margini palpebrali, nell’angolo interno degli occhi e sulla parte superiore delle guance. Il medico basa la diagnosi sui risultati di una biopsia (asportazione di un campione di tessuto da esaminare al microscopio). La neoformazione di solito viene asportata chirurgicamente.

Sapevate che...

  • Una neoformazione sulla palpebra che persiste per settimane deve essere asportata ed esaminata al microscopio (sottoposto a biopsia) per escludere un cancro.

Altre neoformazioni cancerose delle palpebre

Anche se meno comuni, sulla palpebra possono insorgere carcinomi a cellule squamose Carcinoma a cellule squamose Il carcinoma a cellule squamose è un cancro che inizia nelle cellule squamose della cute. Neoformazioni spesse e squamose compaiono sulla pelle e non guariscono. Per diagnosticare il cancro... maggiori informazioni Carcinoma a cellule squamose , carcinomi delle ghiandole di Meibomio (tumore delle ghiandole palpebrali) e melanomi Melanoma Si definisce melanoma il cancro della pelle che inizia nelle cellule che producono il pigmento della cute (melanociti). I melanomi possono iniziare sulla pelle normale o su nei esistenti. Potrebbero... maggiori informazioni Melanoma . Se una neoformazione sull’occhio non scompare dopo qualche settimana, il medico può eseguire una biopsia. La neoformazione di solito viene asportata chirurgicamente. I tumori della palpebra talvolta mimano altri disturbi oculari (come blefarite Blefarite La blefarite è un’infiammazione delle rime palpebrali, accompagnata eventualmente da ispessimento dovuto alla formazione di squame, croste, sottili ulcere o arrossamento ed edema. L’infiammazione... maggiori informazioni Blefarite e calazio Calazio e orzaiolo I calazi sono ingrossamenti di una ghiandola sebacea (simile a un foruncolo) profonda della palpebra, che causano un’ostruzione dell’apertura della ghiandola. Di solito gli orzaioli sono follicoli... maggiori informazioni Calazio e orzaiolo ), quindi il medico di solito esegue biopsie di qualsiasi neoformazione che non risponda ai trattamenti iniziali.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Infezioni dell’orbita (Cellulite presettale; Cellulite orbitaria)
Quale forma di trattamento può essere necessaria per la cellulite orbitaria ma non per la cellulite presettale?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE