Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Panoramica sull’arteriopatia periferica

(Malattia vascolare periferica)

Di

Koon K. Teo

, MBBCh, PhD, McMaster University, Hamilton, Ontario, Canada

Ultima revisione/verifica completa lug 2019| Ultima modifica dei contenuti lug 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Le arteriopatie periferiche determinano una riduzione del flusso ematico nelle arterie del torso, delle braccia e delle gambe.

In genere, i medici usano il termine arteriopatia periferica per indicare uno stato di cattiva circolazione del sangue nelle arterie delle gambe causata da aterosclerosi. Tuttavia, le arteriopatie periferiche possono colpire anche altre arterie, come quelle delle braccia, ed essere dovute ad altre cause. Le patologie che interessano le arterie che irrorano il cervello vengono trattate separatamente, nell’ambito delle malattie cerebrovascolari. Le malattie che riducono il flusso ematico delle arterie addominali vengono trattate separatamente, nell’ambito dell’occlusione della branca aortica addominale.

Cause

Le arteriopatie periferiche possono essere di tipo

L’arteriopatia periferica occlusiva è dovuta ad alterazioni che restringono o ostruiscono fisicamente le arterie. La causa più comune è l’aterosclerosi (indurimento delle arterie). La displasia fibromuscolare è un altro esempio di arteriopatia periferica occlusiva.

Nell’arteriopatia periferica funzionale, il flusso ematico diminuisce perché le arterie non funzionano correttamente. In genere la disfunzione comporta una contrazione muscolare improvvisa e anomala (spasmo) delle pareti vascolari. Lo spasmo causa un restringimento temporaneo che riduce il flusso ematico. Meno frequentemente, la condizione a dovuta a un rilassamento anomalo dei muscoli vascolari che comporta un allargamento (vasodilatazione) delle arterie. Acrocianosi, eritromelalgia e sindrome di Raynaud sono degli esempi di vasculopatie periferiche.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Arteriopatia periferica
Video
Arteriopatia periferica
L’apparato cardiovascolare comprende cuore, vasi sanguigni e sangue. Il sangue ha molte funzioni...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Fibrillazione ventricolare
Modello 3D
Fibrillazione ventricolare

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE