Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Epatite E

Di

Sonal Kumar

, MD, MPH,

  • Weill Cornell Medical College
  • New York Presbyterian Hospital

Ultima modifica dei contenuti ott 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

L'epatite E è causata da un virus a RNA trasmesso per via oro-fecale e provoca sintomi tipici dell'epatite virale, tra cui inappetenza, malessere, e ittero. L'epatite fulminante e la morte sono rare, tranne che durante la gravidanza. La diagnosi viene effettuata tramite test anticorpale. Il trattamento è di supporto.

Ci sono 4 genotipi del virus dell'epatite E. Tutti possono causare un'epatite virale acuta.

I genotipi 1 e 2 di solito causano epidemie trasmesse attraverso l'acqua correlate alla contaminazione fecale della fornitura d'acqua e alla trasmissione oro-fecale da persona a persona. Focolai si sono riscontrati in Cina, India, Messico, Pakistan, Perù, Russia e in Africa centrale e settentrionale. Queste epidemie hanno caratteristiche epidemiologiche simili alle epidemie del virus dell'epatite A. Si possono verificare anche casi sporadici. Non si sono verificate epidemie negli Stati Uniti o nell'Europa occidentale. La maggior parte dei casi nel mondo sviluppato si verifica in viaggiatori di ritorno da un paese in via di sviluppo, ma sono stati riportati casi sporadici non associati ai viaggi.

I genotipi 3 e 4 tipicamente causano casi sporadici, piuttosto che epidemie. La trasmissione è di origine alimentare e può coinvolgere il mangiare carne cruda o poco cotta; i casi sono stati associati al consumo di carne di maiale, di cervo, e di frutti di mare.

In origine non si riteneva che il virus dell'epatite E potesse causare epatite cronica, cirrosi o determinare lo stato di "portatore"; è stato in seguito dimostrata la presenza di epatite E cronica da genotipo 3 esclusivamente in pazienti immunocompromessi (sottoposti a trapianti d'organo, chemioterapia per patologie oncologiche, e affetti da AIDS).

Sintomatologia

Manifestazioni tipiche di epatite virale sono: inappetenza, malessere, nausea e vomito e febbre, seguite da ittero.

L'epatite E può essere grave, in particolare nelle donne in gravidanza; in esse, il rischio di epatite fulminante e di morte è aumentato.

Diagnosi

  • Ricerca degli anticorpi IgM (ove disponibili)

Durante la fase diagnostica iniziale di una epatite acuta, l'epatite virale deve essere differenziata dalle altre patologie che provocano ittero (vedi figura Approccio semplificato a una possibile epatite virale acuta). Se si sospetta un'epatite virale acuta, vengono eseguiti i seguenti esami per lo screening dei virus dell'epatite A, B e C:

  • Ac IgM contro il virus dell'epatite A (IgM anti-epatite A)

  • Antigene di superficie dell'epatite B (HBsAg)

  • Ac IgM anti-core dell'epatite B (IgM anti-HBc)

  • Anticorpi contro il virus dell'epatite C (anti-epatite C) e la PCR (reazione a catena della polimerasi) dell'epatite C RNA (HCV RNA)

Se gli esami per l'epatite A, B e C sono negativi ma il paziente presenta manifestazioni tipiche di un'epatite virale e ha viaggiato recentemente in un'area endemica, devono essere misurati, se l'esame è disponibile, gli anticorpi IgM anti-epatite E.

Trattamento

  • Terapia di supporto

  • Per l'epatite E cronica, possibilmente ribavirina

Nessun trattamento attenua l'epatite acuta virale, compresa l'epatite E.

Studi preliminari mettono in luce la probabile efficacia antivirale della ribavirina nel trattamento dell'epatite E cronica.

L'alcol deve essere evitato perché può aumentare il danno epatico. Le limitazioni della dieta e dell'attività fisica, compreso il riposo a letto generalmente prescritto, non hanno alcuna base scientifica.

Per l'epatite colestatica, la colestiramina 8 g per via orale 1 o 2 volte/die, può alleviare il prurito.

I casi di epatite virale devono essere riportati all'Ufficio di Igiene locale o nazionale.

Prevenzione

Una buona igiene personale e precauzioni universali standard possono prevenire la trasmissione oro-fecale dell'epatite E. Bollire l'acqua sembra ridurre il rischio di infezione. Poiché la trasmissione da persona a persona è rara, l'isolamento dei pazienti infetti non è indicato.

Un vaccino per l'epatite E è ora disponibile in Cina; non è disponibile negli Stati Uniti. Il vaccino sembra avere circa il 95% di efficacia nel prevenire l'infezione sintomatica nei maschi ed è sicuro. Efficacia in altri gruppi, durata della protezione ed efficacia nella prevenzione dell'infezione asintomatica sono sconosciute.

Punti chiave

  • La trasmissione dell'epatite E avviene di solito per via oro-fecale.

  • La maggior parte dei pazienti guarisce spontaneamente, ma le donne in gravidanza hanno un aumentato rischio di epatite fulminante e morte.

  • Il genotipo 3 può causare epatite cronica nei pazienti immunocompromessi.

  • Bisogna sospettare l'epatite E nei viaggiatori in regioni endemiche; titolare le IgM anti-epatite E, se possibile.

  • Trattare con terapia di supporto; considerare l'utilizzo di ribavirina per l'epatite E cronica.

  • Un vaccino è disponibile in Cina.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE