Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Disturbo schizoide di personalità

Di

Andrew Skodol

, MD,

  • University of Arizona College of Medicine

Ultima modifica dei contenuti dic 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Il disturbo schizoide di personalità è caratterizzato da un modello pervasivo di distacco e disinteresse generale nelle relazioni sociali e da una gamma limitata di emozioni nei rapporti interpersonali. La diagnosi avviene in base a criteri clinici. Il trattamento si basa sulla terapia cognitivo-comportamentale.

Nel disturbo schizoide di personalità, la capacità di relazionarsi con gli altri significativamente è limitata.

Il 3,1-4,9% della popolazione generale degli Stati Uniti ha un disturbo schizoide di personalità. È leggermente più comune tra gli uomini. Il disturbo della personalità schizoide può essere più comune tra le persone con un'anamnesi familiare di schizofrenia o disturbo schizotipico di personalità.

Le comorbilità sono frequenti. Fino a metà dei pazienti ha avuto almeno un episodio di disturbo depressivo maggiore. Spesso i pazienti hanno anche altri disturbi di personalità, più comunemente schizotipico, paranoico, borderline, o evitante.

Eziologia

Avere avuto caregiver emotivamente freddi, negligenti, e distaccati durante l'infanzia sono fattori che possono contribuire allo sviluppo del disturbo schizoide di personalità alimentando la sensazione del bambino che le relazioni interpersonali non sono soddisfacenti.

Sintomatologia

I pazienti con disturbo schizoide di personalità sembrano non avere alcun desiderio di relazioni strette con altre persone, inclusi i parenti. Non hanno amici stretti o confidenti, fatta eccezione a volte per un parente di primo grado. Raramente hanno frequentazioni e spesso non si sposano. Essi preferiscono essere soli, scegliendo attività e hobby che non richiedono l'interazione con gli altri (p. es., giochi per computer). L'attività sessuale con altri è di poco, se c'è, interesse. Sembrano anche provare meno piacere da esperienze sensoriali e fisiche (p. es., camminando sulla spiaggia).

Questi pazienti non sembrano essere disturbati da ciò che gli altri pensano di loro, se buono o cattivo. Poiché non si accorgono di normali indizi di interazione sociale, possono sembrare socialmente inetti, in disparte, o egocentrici. Raramente reagiscono (p. es., sorridendo o annuendo) o mostrano emozione in situazioni sociali. Hanno difficoltà ad esprimere la rabbia, anche quando sono provocati. Essi non reagiscono in modo adeguato ad importanti eventi della vita e possono sembrare passivi in risposta ai cambiamenti nelle situazioni. Come risultato, essi possono sembrare non avere orientamento nella loro vita.

Raramente, quando questi pazienti provano tranquillamente a rivelarsi, ammettono di sentire dolore, soprattutto nelle interazioni sociali.

I sintomi del disturbo schizoide di personalità tendono a rimanere stabili nel tempo, più di quelli di altri disturbi di personalità.

Diagnosi

  • Criteri clinici (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders, Fifth Edition [DSM-5])

Per una diagnosi di disturbo di personalità schizoide, i pazienti devono avere un modello persistente di

  • Distacco e disinteresse generale nei rapporti sociali

  • Espressione limitata di emozioni nelle interazioni interpersonali

Questo modello è evidenziato dalla presenza di ≥ 4 delle seguenti:

  • Nessun desiderio di divertimento o di relazioni intime, comprese quelle con i membri della famiglia

  • Forte predilezione per le attività solitarie

  • Poco, quando c'è, interesse per l'attività sessuale con un'altra persona

  • Piacere in poche, se presenti, attività

  • Mancanza di amici intimi o confidenti, tranne forse i parenti di 1o grado

  • Apparente indifferenza alla lode o alle critiche degli altri

  • Freddezza emotiva, distacco, o appiattimento affettivo

Inoltre, i sintomi devono avere inizio nella prima età adulta.

Diagnosi differenziale

I medici devono distinguere il disturbo schizoide di personalità dai seguenti:

  • Schizofrenia e disturbi correlati: i pazienti con disturbo schizoide di personalità, a differenza di quelli con schizofrenia, non hanno disturbi cognitivi e della percezione (p. es., paranoia, allucinazioni).

  • Disturbi dello spettro autistico: handicap e comportamenti sociali e interessi stereotipati sono meno evidenti nei pazienti con disturbo schizoide di personalità.

  • Disturbo schizotipico di personalità: questo disturbo è caratterizzato da alterazioni delle percezioni e del pensiero; queste caratteristiche sono assenti nel disturbo schizoide di personalità.

  • Disturbo evitante di personalità: l'isolamento sociale nel disturbo schizoide di personalità è dovuto al distacco pervasivo da e al disinteresse generale nelle relazioni sociali, mentre nel disturbo evitante di personalità, ciò avviene a causa della paura di provare imbarazzo o essere rifiutati.

Trattamento

  • Formazione di competenze sociali

Il trattamento generale del disturbo schizoide di personalità è lo stesso di quello per tutti i disturbi di personalità.

Non sono stati pubblicati studi di controllo sulla psicoterapia o sulla terapia farmacologica per il disturbo schizoide di personalità.

In generale, gli sforzi per condividere interesse per argomenti impersonali (p. es., possedimenti, collezioni, hobby) che si rivolgono a persone che preferiscono attività solitarie può aiutare a stabilire un rapporto con un paziente e, forse, a facilitare la relazione terapeutica.

Approcci cognitivo-comportamentali che si concentrano su possibili conoscenze sociali possono anche aiutare i pazienti nel cambiamento. Poiché i pazienti con disturbo schizoide di personalità non hanno interesse per le altre persone, non possono essere motivati a cambiare.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE