Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Carenza di riboflavina

(Deficit di vitamina B2)

Di

Larry E. Johnson

, MD, PhD, University of Arkansas for Medical Sciences

Ultima modifica dei contenuti ago 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

La carenza di riboflavina di solito si verifica insieme a quella di altre vitamine del gruppo B. I sintomi e i segni comprendono il mal di gola, le lesioni delle labbra e della mucosa orale, la glossite, la congiuntivite, la dermatite seborroica e l'anemia normocromica-normocitica. La diagnosi è generalmente clinica. La terapia consiste nella somministrazione di riboflavina per via orale oppure, in caso di necessità, IM.

La riboflavina è coinvolta nel metabolismo dei carboidrati come coenzima essenziale in molte reazioni di riduzione dell'ossidazione del metabolismo dei carboidrati e delle proteine (vedi tabella Fonti, funzioni ed effetti delle vitamine). La riboflavina è essenzialmente non tossica.

Le fonti dietetiche comprendono il latte, il formaggio, il fegato, la carne, le uova e i prodotti a base di cereali arricchiti. (Vedi anche Panoramica sulle vitamine.)

Eziologia

Il deficit primitivo di riboflavina è causato da un inadeguato apporto dei seguenti:

  • Cereali arricchiti

  • Latte

  • Altri prodotti animali

Il deficit secondario di riboflavina il più delle volte è provocato dai seguenti:

Sintomatologia

I segni più frequenti di carenza da riboflavina sono il pallore, la macerazione della mucosa agli angoli della bocca (la stomatite angolare) ed il colore vermiglio delle labbra (la cheilosi), alla fine sostituito da fissurazioni superficiali lineari. Le fessure possono essere infettate con Candida albicans, causando le lesioni bianche grigiastre (perlèche). La lingua può presentarsi di colore magenta.

Si sviluppa una dermatite seborroica, che solitamente interessa le pieghe nasolabiali, le orecchie, le palpebre e lo scroto o le grandi labbra. Queste aree diventano rosse, squamose e untuose.

Di rado, si verificano la neovascolarizzazione e la cheratite della cornea, che causa lacrimazione e fotofobia.

Diagnosi

  • Percorso terapeutico

  • Escrezione urinaria di riboflavina

Le lesioni caratteristiche della carenza di riboflavina sono aspecifiche. La carenza di riboflavina deve essere sospettata se i segni caratteristici si sviluppano in un paziente con le carenze di altre vitamine del gruppo B.

La diagnosi di carenza di riboflavina può essere confermata da un tentativo terapeutico o mediante esami di laboratorio, che misurano di solito l'escrezione urinaria di riboflavina.

Trattamento

  • Riboflavina orale e altre vitamine idrosolubili

La riboflavina viene somministrata alla dose di 5-10 mg per via orale 1 volta/die fino a quando non si ottiene il recupero. Anche le altre vitamine idrosolubili devono essere somministrate.

Punti chiave

  • La carenza di riboflavina provoca varie lesioni cutanee e mucosali aspecifiche, compresa la macerazione della mucosa agli angoli della bocca (stomatite angolare) e alla superficie delle labbra (cheilosi).

  • Il sospetto di carenza di riboflavina in quei pazienti con sintomi caratteristici e altre carenze di vitamina B; va confermato con una sperimentazione terapeutica di integratori contenenti riboflavina o la misurazione dell'escrezione urinaria di riboflavina.

  • Trattare con supplementi di riboflavina e altre vitamine idrosolubili.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
bypass gastrico alla Roux-en-Y
Video
bypass gastrico alla Roux-en-Y
Il processo digestivo inizia nella bocca, dove la masticazione e la saliva degradano il cibo...

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE